Euro 2016 Svezia, Ibrahimovic: «Futuro? Voglio vedere chi si inventa la storia migliore»

Il talento svedese: «Voglio divertirmi a leggere le vostre storie. Quando mi sarò stancato, allora vi farò sapere dove giocherò l'anno prossimo. Pericolo terrorismo? Le misure di sicurezza saranno ancora aumentate...»
Euro 2016 Svezia, Ibrahimovic: «Futuro? Voglio vedere chi si inventa la storia migliore»© EPA
TagsEuro 2016News Euro 2016Svezia

BASTAD (SVEZIA) - Zlatan Ibrahimovic non rivela ancora dove giocherà la prossima stagione. Il campione svedese, che in questi giorni sta preparando l'esordio agli Europei contro l'Irlanda (il 13 giugno alle 18, stesso girone, E, dell'Italia e del Belgio), ha scherzato con i giornalisti riguardo il futuro dopo l'addio al Psg: "Voglio ancora che scriviate delle store su di me in modo che io possa divertirmi a leggerle, perché voglio vedere chi si inventerà la storia migliore. Quando mi sarò stancato, allora vi farò sapere dove giocherò l'anno prossimo". Ibra potrebbe raggiungere Mourinho al Manchester United ma non è escluso che se il Milan dovesse passare ai cinesi allora la squadra rossonera possa tornare forte sul giocatore. Nei giorni scorsi lo stesso attaccante aveva fatto sognare i tifosi del Napoli ma è certo che chi lo dovesse prendere, dovrebbe comunque sborsare tantissimo per pagare il suo ingaggio.

Ibrahimovic ha comunque negato che possa tornare in Svezia per giocare fino alla fine del 2016 in patria per poi cambiare squadra all'inizio del 2017: "Non sono interessato alla lega svedese. Sono ancora troppo forte per quel campionato".

 

TUTTO SU EURO 2016 - GIRONI E CLASSIFICHE

SULLA SVEZIA E IL PERICOLO ATTENTATI - Ibrahimovic poi ha confermato di non aver deciso ancora se chiudere la sua esperienza con la Svezia dopo gli Europei francesi: "Non è qualcosa su cui ho riflettuto, non ci ho speso alcuna energia a riguardo". In merito invece a possibili attentati terroristici per gli Europei Ibra non sembra troppo preoccupato: "Dopo i tragici eventi di Parigi dello scorso novembre la sicurezza è stata notevolmente potenziata. In strada si possono vedere i militari e penso che quando il campionato sarà iniziato ci sarà un ulteriore miglioramento sulle misure di sicurezza. Spero che la gente possa godersi il calcio, i giocatori divertirsi a giocare e persino quelli seduti a casa possano solo appassionarsi al torneo. Spero sia una festa".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti