Euro 2016 Irlanda Keane, sviolinata all'Italia: «Pagherei per vederli giocare»

L'ex stella del Manchester United, ora assistente del ct O'Neill, elogia gli Azzurri: «Il loro calcio gli si addice: sembra che si divertano a difendere»
© REUTERS

ROMA - Roy Keane in campo era un duro come pochi, ma le sorti della sua Irlanda passeranno per l'ultimo match con l'Italia e allora non possono che piovere parole al miele nei confronti degli Azzurri e di tutto il movimento calcistico italiano. "Molti li criticano, ma io credo che il gioco si adatti perfettamente alle loro caratteristiche. Sembra che si divertano a difendere - dice l'ex capitano del Manchester United al Daily Mail -. Mi piace davvero vederli giocare, pagherei per assistere a un loro match". 

Euro 2016, Belgio-Irlanda 3-0: con Lukaku e Witsel l'Italia è prima
Guarda la gallery
Euro 2016, Belgio-Irlanda 3-0: con Lukaku e Witsel l'Italia è prima

BELGIO-IRLANDA 3-0: SHOW DEI DIAVOLI ROSSI

IL PASSATO - Durante la sua carriera da calciatore, Keane, che ora è il vice del ct O'Neill, è stato accostato più volte a club italiani. "Sono sempre stato un grande appassionato della Serie A. Su Channel 4 non facevo altro che guardare Maradona al Napoli e poi Gascoigne alla Lazio. Mi è sempre piaciuto giocare contro le squadre italiane: ricordo match durissimi con Milan e Juve".

USA '94 - Keane faceva parte di quell'Irlanda che 22 anni fa superò l'Italia di Sacchi al primo incontro del Mondiale americano. Finì 1-0 per i "Boys in green", ma lui minimizza: "La realtà è che noi siamo andati a casa dopo poche settimane, mentre gli Azzurri arrivarono in finale".

IL FIGLIO DI IBRAHIMOVIC CON LA MAGLIA DELLO UNITED

Commenti