Si dimette Balakov, ct della Bulgaria: aveva negato i cori razzisti
© Getty Images
Euro 2020
0

Si dimette Balakov, ct della Bulgaria: aveva negato i cori razzisti

Dopo il presidente federale Mihajlov anche il tecnico lascia il suo incarico proprio mentre 11 tifosi sono stati arrestati per gli episodi nella partita con l'Inghilterra

SOFIA (Bulgaria) – Anche Krasimir Balakov, commissario tecnico della Bulgaria, ha rassegnato le dimissioni dal suo incarico a causa degli episodi di razzismo che hanno visto protagonisti i tifosi bulgari in occasione della sfida con l’Inghilterra di lunedì scorso. Il ct inizialmente aveva minimizzato l’episodio, negando di aver sentito i cori e accusando i tifosi inglesi.

Balakov: "Vergogna per i cori razzisti, ma non so se ci siano stati..."

Caos nella federcalcio bulgara

Oggi però è maturata la decisione di dimettersi, proprio mentre tra mercoledì e oggi, in Bulgaria, sono state arrestate 11 persone per aver fatto il saluto nazista e i versi della scimmia nei confronti dei calciatori inglesi di colore durante la partita di quattro giorni fa. All’indomani del triste episodio ha annunciato le dimissioni anche il presidente della federcalcio bulgara Borislav Mihajlov, ex portiere della nazionale, che oggi, secondo indiscrezioni, dovrebbe essere seguito dall’intero comitato federale.

Tutte le notizie di Euro 2020

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta