Retroscena Italia-Austria, Mancini ha già scelto i rigoristi

Il ct ha un dubbio a centrocampo con Verratti in vantaggio su Locatelli. Acerbi pronto a rimpiazzare Chiellini (pronto per gli eventuali quarti di finale). In avanti Berardi con Immobile e Insigne
Retroscena Italia-Austria, Mancini ha già scelto i rigoristi© Getty Images
Andrea Santoni

ROMA - Un altro allenamento preserale, per gli azzurri, ieri pomeriggio a Coverciano, con lavoro sul campo a partire dalle 19. Come detto, stasera il gruppo azzurro a Londra troverà un clima decisamente meno estivo rispetto alla calura afosa fiorentina. Intanto Mancini ha continuato a lavorare sulla squadra anti-Austria, con Chiellini e Florenzi recuperabili, il primo sicuramente per l’eventuale quarto di finale del 2 luglio (e più avanti già adesso rispetto al “parigino”). Il dubbio rimasto riguarda il centrocampo, con Verratti in vantaggio su Locatelli ma ancora in ballottaggio, mentre Acerbi sembra destinato a rimpiazzare il Chiello accanto a Bonucci e Berardi a riprendere il posto da titolare sulla fascia destra, con Immobile e Insigne.

Europei, le pagelle di tutti gli ottavi di finale
Guarda la gallery
Europei, le pagelle di tutti gli ottavi di finale

Mancini ha già scelto gli eventuali rigoristi

Piuttosto, oltre a far effettuare prove tattiche e una serie di tiri in porta, il ct si è concentrato sulla scelta degli eventuali rigoristi azzurri. Come è noto la storia della Nazionale è ricca di certe code dagli undici metri, esaltanti o maledette. Senza andare lontano, l’ultimo europeo italiano si concluse così contro la Germania, ai quarti di finale nel 2016. Per questo Mancini non vuole farsi trovare impreparato, in vista della partita di domani valida per gli ottavi. Quindi ha provato ieri i cinque rigoristi azzurri, che a questo punto dovrebbero essere: Jorginho, Immobile, Acerbi, Berardi e Bonucci. Spazio anche per Di Lorenzo e Spinazzola, almeno nelle esercitazioni.

Draghi: "Non si giochi in Paesi dove i contagi crescono rapidamente"
Guarda il video
Draghi: "Non si giochi in Paesi dove i contagi crescono rapidamente"

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti