Austria, la carica di Arnautovic: "Chiellini e Bonucci non ci fanno paura"

L'attaccante è pronto a sfidare gli azzurri: "Sono forti, ma vogliamo batterli e in novanta minuti tutto può accadere"
Austria, la carica di Arnautovic: "Chiellini e Bonucci non ci fanno paura"© Getty Images
2 min
TagsItaliaAustriaarnautovic

"Non ho paura di Bonucci e Chiellini, vogliamo battere l'Italia". Marko Arnautovic, attaccante dell'Austria è carico e guarda all'ottavo di finale contro gli azzurri, in programma sabato 26 giugno, con ottimismo. "Giocheremo contro una squadra eccezionale, di livello mondiale, le cui statistiche dicono tutto. Ma è una partita e non dobbiamo temerla. In 90' può accadere di tutto". Arnautovic conosce molto bene la nazionale azzurra e il nostro campionato. "L'Italia ha un posto speciale nel mio cuore. Io ho giocato nell'Inter, dove purtroppo non ho avuto molto spazio, ma ho potuto imparare tantissimo da gente come Crespo, Ibrahimovi?, Adriano e Mourinho. Di José ho grande stima, e sono ancora in contatto con lui".

Italia-Austria, le foto dell'hotel di Londra dove gli azzurri prepareranno l'ottavo di finale
Guarda la gallery
Italia-Austria, le foto dell'hotel di Londra dove gli azzurri prepareranno l'ottavo di finale

Arnautovic: "Mancini allenatore eccezionale"

La sfida tra l'Italia e l'Austria si giocherà a Wembley. "Sarà fantastico - ha dichiarato Arnautovic dal ritiro dell'Austria - ma non saremo lì in vacanza e vedere lo stadio, ma per vincere la partita. Sembra possa finire male quando ti dicono che nessuno segna all'Italia da undici partite, ma non ci deve importare". L'attaccante, entrato nel mirino del Bologna, spende importanti parole d'elogio per Mancini. "Gli azzurri hanno un allenatore eccezionale, ma noi abbiamo fatto la storia e vogliamo continuare così. Per noi quella contro l'Italia è una partita molto, molto importante - continua - non solo per me, ma anche per molti altri giocatori”. Arnautovic è galvanizzato dalla sfida contro i difensori italiani. “Quello che Bonucci e Chiellini hanno ottenuto insieme è incredibile – dichiara- ma non ha paura di loro. Non importa se hai 20, 25 o 32 anni. Essere agli ottavi di finale in un torneo come questo è qualcosa di veramente grande per l'Austria e per noi giocatori. Non importa che età hai in questo momento".

Azzurri in campo, domani la partenza per Londra
Guarda il video
Azzurri in campo, domani la partenza per Londra

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti