Belgio, l'Uefa vieta le visite ma i giocatori incontrano i familiari. Scoppia la polemica

Il portavoce della squadra ha dichiarato che le visite si sono svolte seguendo le rigide regole anti-Covid previste dal protocollo sanitario
Belgio, l'Uefa vieta le visite ma i giocatori incontrano i familiari. Scoppia la polemica© EPA

Scoppia la polemica agli Europei per le visite dei familiari ad alcuni giocatori della squadra belga che giocherà contro l'Italia nei quarti di finale il 2 luglio a Monaco di Baviera. Incontri in contraddizione con la rigida bolla di isolamento imposta dall'Uefa nell'ambito delle misure sul Covid. La notizia è stata confermata anche dalla Federcalcio belga che ha precisato come "gli incontri si siano svolti seguendo le rigide regole anti-Covid previste dal protocollo sanitario Uefa", ha dichiarato ai media Stefan Van Loock, portavoce della squadra belga.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti