Locatelli alla Juve, ci siamo: "Incontro nei prossimi giorni"

Le parole di Carnevali, dirigente del Sassuolo, sul futuro del centrocampista ma anche su Berardi e Raspadori
Locatelli alla Juve, ci siamo: "Incontro nei prossimi giorni"© LAPRESSE

ROMA - "Al momento per Locatelli abbiamo ricevuto solo richieste dall'estero. Confermo che con la Juventus ci vedremo nei prossimi giorni per parlare credo di Locatelli ma anche di giovani, nostri e loro" ha dichiarato il direttore generale e amministratore delegato del Sassuolo, Giovanni Carnevali all'emittente regionale Trc, parlando di mercato e in particolare del futuro di Berardi, Locatelli e Raspadori, i tre nazionali del club neroverde.

Juve pazza di Locatelli

Le parole di Carnevali su Locatelli

"Locatelli in questi anni a Sassuolo ha fatto progressi importanti soprattutto sull'aspetto caratteriale: lo prendemmo dal Milan per 12 milioni, cifra importante per il nostro club. La cosa più importante adesso è lasciarlo tranquillo, poi il futuro dipenderà molto anche dalle sue idee" ha aggiunto Carnevali.

Le parole su Berardi

Altro nome caldo del calciomercato è quello di Berardi. "L'intenzione del nostro compianto patron Giorgi Squinzi era quella che Berardi diventasse una bandiera del Sassuolo. Domenico ha avuto ragione in passato a tenere duro davanti alla richieste di altri club, diventando oggi un giocatore importante della nostra nazionale. Non posso promettere che resterà da noi: non è una questione di denaro. Berardi è un ragazzo speciale, con idee molto chiare. Vuole continuare a divertirsi. La sua volontà sarà importante sia per la scelta del club dove andare tenendo conto anche chi lo allena" ha spiegato il dirigente del Sassuolo.

Sul futuro di Raspadori

Su Raspadori: "Per quanto riguarda Raspadori posso invece dire che per noi è incedibile. Non vogliamo privarci dei nostri giovani più importanti". Infine, Carnevali ha toccato il tasto delle polemiche legate al mondo dei procuratori: "Quello dei procuratori è uno dei problemi principali del nostro calcio. Ci sono persone per bene e altre che non lo sono. Oggi si rischia di essere in mano a procuratori che fanno anche da intermediari con richieste assurde. Noi siamo tra quelli che non accettano certe condizioni. E' importante intervenire e mettere un freno perchè la situazione può prendere una brutta piega. Così si rischia di fare un danno enorme al nostro sistema".

Italia, le parole di Raspadori

Raspadori: “In ritiro studio e gioco alla play”
Guarda il video
Raspadori: “In ritiro studio e gioco alla play”

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti