L'Italia di Mancini nella storia: battuto il record d'imbattibilità

All'89' del match con l'Austria la Nazionale batte il primato di Zoff: la rete di Kalajdzic ferma la striscia a 1.168'
L'Italia di Mancini nella storia: battuto il record d'imbattibilità© Getty Images
TagsItaliaAustriaEuro2020

LONDRA (Regno Unito) - Nel corso del soffertissimo ottavo di finale di Euro2020 contro l'Austria, cade un record storico della Nazionale italiana: all'89', infatti, messo da parte lo spavento dopo il gol di Arnautovic annullato dall'arbitro dopo l'intervento del Var, sono stati superati i 1.143' consecutivi senza subire reti messi in fila da Dino Zoff, dal 20 settembre 1972 (una vittoria per 3-1 contro la Jugoslavia) al 15 giugno 1974 (un successo, col medesimo risultato, contro Haiti). Gli azzurri di Mancini hanno mantenuto la propria porta inviolata fino al 114', fermando la striscia a 1.168', quando Kalajdzic ha accorciato le distanze: prima di lui, l'ultima esultanza di un nostro avversario era stata quella di Donny van de Beek dell'Olanda nello scorso ottobre.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti