Belgio-Italia, De Bruyne: "Ho giocato con uno strappo ai legamenti"

Il centrocampista belga, in campo per "miracolo" dopo l'infortunio negli ottavi, ha dichiarato di aver giocato con la caviglia infortunata. E sulla vittoria degli azzurri...
Belgio-Italia, De Bruyne: "Ho giocato con uno strappo ai legamenti"© Getty Images
2 min
TagsDeBruyneBelgioItalia

Kevin De Bruyne ha stupito in molti ieri sera, quando ha iniziato dal primo minuto il suo quarto di finale contro gli azzurri. Il centrocampista belga si era procurato un infortunio alla caviglia che lo aveva costretto ad uscire all'inizio degli ottavi di finale contro il Portogallo, ed era quasi certo che avrebbe visto la partita contro l'Italia dalla tribuna, accanto ad Hazard. Ma, come riporta "Daily Mail" e come rivela lui stesso, ha giocato "con uno strappo ai legamenti della caviglia", ammettendo che è stato "un miracolo fatto dallo staff medico, perchè c'era sicuramente un problema alla mia caviglia, ma ho sentito la responsabilità di essere in campo per il mio paese." 

L'Italia annienta il Belgio: festa social, l'ironia è per l'arbitro!
Guarda la gallery
L'Italia annienta il Belgio: festa social, l'ironia è per l'arbitro!

Le parole di De Bruyne: "Italia migliore di noi"

Il belga nel dopo partita ha dichiarato alla UEFA"Penso che abbiamo provato di tutto per vincere questa partita. Hanno segnato un gol fantastico, ma il primo potrebbe essere stato un errore da parte nostra. Hanno avuto più possesso palla e a noi, la palla, proprio non riusciva ad entrare in porta, il che è un peccato. Essere eliminati è sempre una delusione ma abbiamo lottato fino alla fine. L'Italia è stata migliore di noi nel primo tempo, ma nel secondo abbiamo creato più occasioni. Potevamo arrivare sul 2-2 ma non l'abbiamo fatto. Abbiamo perso contro una squadra di prim'ordine."

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti