Italia, giocatori accolti da Figliuolo al Celio per richiamo vaccino

Alcuni calciatori della Nazionale e dello staff tecnico all'ospedale militare per ricevere la seconda dose
Italia, giocatori accolti da Figliuolo al Celio per richiamo vaccino
1 min

ROMA - Alcuni giocatori della Nazionale italiana, rientrata a Roma dopo la finale vinta a Wembley, sono stati accolti all'ospedale militare del Celio per il richiamo del vaccino. A riceverli anche il Commissario per l'Emergenza Covid, Francesco Figliuolo, che ha detto: "Quando l'Italia fa squadra vince". Tra i calciatori presenti, Andrea Belotti e, per lo staff, Daniele De Rossi e Alberico Evani.

Le parole di Figliuolo

"Qui abbiamo alcuni dei nostri campioni d'Europa, Belotti, Jorginho, c'è Daniele De Rossi, lo staff tecnico. E' veramente un piacere averli qui per completare il ciclo vaccinale. Io voglio solo dire questo, c'è stata grande disponibilità della Difesa perché questo è un ospedale della difesa che lavora in sinergia con la Regione Lazio. Questa struttura da aprile dell'anno scorso è stata trasformata in un ospedale Covid grazie all'intervento del ministro della Difesa che ha voluto che ci fossero cento posti di terapia ordinaria e 50 posti tra intensiva e subintensiva - ha aggiunto Figliuolo - e da ottobre-novembre scorso abbiamo avuto oltre 120 ricoverati, oggi ne abbiamo due. Questo per dire che questo è l'esempio dell'Italia che vince". 

Italia, Acerbi senza freni: che festa nello spogliatoio!
Guarda il video
Italia, Acerbi senza freni: che festa nello spogliatoio!


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti