Van Basten boccia De Ligt: "Alla Juve non ha imparato molto"

Il Cigno di Utrecht non risparmia l'ex Ajax: "Sa solo correre dietro al suo uomo ma poi lascia buchi enormi"
Van Basten boccia De Ligt: "Alla Juve non ha imparato molto"
TagsDe LigtOlandaEuro 2020

"Se guardiamo quante volte Stekelenburg deve calciare la palla, questa non è una cosa positiva. Così diventa una specie di calcio da combattimento. Da dietro devi avere più visione e controllo per avanzare giocando al calcio: così puoi dominare la partita. Ma non l'ho visto finora". Lo dice a 'NOS' Marco Van Basten, guru del calcio mondiale e leggenda di quello olandese, che non sta apprezzando il modo di giocare dell'Olanda di de Boer, troppo spesso obbligata al lancio lungo invece della costruzione dal basso.

Van Basten critica De Ligt

La critica più dura però è per De Ligt: "Lui è un difensore centrale e deve trasmettere più leadership. Deve farsi sentire, farsi valere perché deve guidare la difesa. Invece corre semplicemente dietro al suo uomo, lasciando un enorme buco. De Ligt è andato in Italia per imparare a difendere, ma non credo che lì abbia imparato molto", ha spiegato, bocciando il centrale della Juve. Nonostante due vittorie in due partite, il primato nel girone e l'accesso agli ottavi, Van Basten non è soddisfatto né del gioco dell'Olanda né delle prestazioni individuali di De Ligt.

Olanda-Austria 2-0

Depay e Dumfries trascinano l'Olanda di De Ligt agli ottavi
Guarda la gallery
Depay e Dumfries trascinano l'Olanda di De Ligt agli ottavi

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti