Kroos, l'ultima danza e il messaggio per Pedri: il post social da brividi

Il centrocampista ha concluso la sua cerriera con l'eliminazione ai quarti di finale di Euro 2024 con la Germania per mano della Spagna
Kroos, l'ultima danza e il messaggio per Pedri: il post social da brividi© Getty Images

Spagna-Germania resterà nella storia come l'ultima partita di Toni Kroos. Il centrocampista tedesco si è congedato dai tifosi con un lungo messaggio sui social al termine del quale ha riservato un pensiero per Pedri, rimasto vittima di un infortunio in seguito a un contrasto di gioco con il fuoriclasse ex Real Madrid: "Perdonami e guarisci presto a Pedri! Logicamente non era mia intenzione farti male. Una pronta guarigione. Ti auguro il meglio. Sei un grande giocatore".

Kroos: "Il 29 settembre 2023 il telefono è squillato..."

Kroos ha poi ripercorso le tappe che lo hanno portato ad accettare la convocazione in nazionale: "Il 29 settembre 2023 il mio telefono squillò. Chiamante: Julian Nagelsmann. Richiesta: ritorno in Nazionale. Il primo pensiero nella mia testa: non sono stupido! Il primo pensiero nel mio cuore: c...o sì! Come sappiamo, il cuore ha deciso".

Kroos: "Felice di essere tornato in Nazionale"

Kroos ha poi aggiunto: "Il mio primo pensiero questa mattina, 6 luglio 2024: sono felice di averlo fatto. Nonostante tutta la tristezza e il vuoto dal fischio finale di ieri. Ho sempre visto nella squadra più di quello che hanno dimostrato negli ultimi anni. Ma non mi aspettavo che in così poco tempo sarebbe stato possibile avere una possibilità davvero realistica di vincere il titolo ed essere di nuovo al livello dei migliori! Ecco perché sono molto orgoglioso di ciò che questa squadra ha realizzato!".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Kross ai tifosi della Germania: "Restate vicini alla nazionale"

Kroos ha poi concluso: "Un ringraziamento speciale a tutti voi che avete reso speciale questo Campionato Europeo casalingo. Vi abbiamo visto, vissuto e sentito! A livello personale desidero ringraziarvi per il calore e l'affetto davvero speciale che mi avete dimostrato in queste ultime settimane. È stato molto speciale. E, infine, una richiesta: ora che la Germania ha riconquistato il suo figlio prediletto, la nazionale, non lasciatelo andare! Il cammino di questa squadra continua. E aiuta davvero stare al suo fianco anche nelle fasi brutte! Perché posso assicurarvi una cosa: questo è un gruppo di grandi persone che danno tutto per avere successo! La Germania è di nuovo qualcuno!".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Spagna-Germania resterà nella storia come l'ultima partita di Toni Kroos. Il centrocampista tedesco si è congedato dai tifosi con un lungo messaggio sui social al termine del quale ha riservato un pensiero per Pedri, rimasto vittima di un infortunio in seguito a un contrasto di gioco con il fuoriclasse ex Real Madrid: "Perdonami e guarisci presto a Pedri! Logicamente non era mia intenzione farti male. Una pronta guarigione. Ti auguro il meglio. Sei un grande giocatore".

Kroos: "Il 29 settembre 2023 il telefono è squillato..."

Kroos ha poi ripercorso le tappe che lo hanno portato ad accettare la convocazione in nazionale: "Il 29 settembre 2023 il mio telefono squillò. Chiamante: Julian Nagelsmann. Richiesta: ritorno in Nazionale. Il primo pensiero nella mia testa: non sono stupido! Il primo pensiero nel mio cuore: c...o sì! Come sappiamo, il cuore ha deciso".

Kroos: "Felice di essere tornato in Nazionale"

Kroos ha poi aggiunto: "Il mio primo pensiero questa mattina, 6 luglio 2024: sono felice di averlo fatto. Nonostante tutta la tristezza e il vuoto dal fischio finale di ieri. Ho sempre visto nella squadra più di quello che hanno dimostrato negli ultimi anni. Ma non mi aspettavo che in così poco tempo sarebbe stato possibile avere una possibilità davvero realistica di vincere il titolo ed essere di nuovo al livello dei migliori! Ecco perché sono molto orgoglioso di ciò che questa squadra ha realizzato!".


© RIPRODUZIONE RISERVATA
1
Kroos, l'ultima danza e il messaggio per Pedri: il post social da brividi
2
Kross ai tifosi della Germania: "Restate vicini alla nazionale"