Corriere dello Sport

Napoli

Vedi Tutte
Napoli

Napoli super: è la vittoria del gruppo e di Benitez

© REUTERS

Molto più di una partita: un’impresa. Il Napoli la regala a se stesso ed al calcio italiano dominando a Wolfsburg, dilagando in lungo e largo, prendendosi molto più di una opzione sulla semifinale della Europa League

 Antonio Giordano

venerdì 17 aprile 2015 00:18

WOLFSBURG (GERMANIA) - Molto più di una partita: un’impresa. Il Napoli la regala a se stesso ed al calcio italiano dominando a Wolfsburg, dilagando in lungo e largo, prendendosi molto più di una opzione sulla semifinale della Europa League. È una serata in cui c’è tutta la Grande Bellezza di una squadra di respiro internazionale, risorta dalle sue stesse ceneri già con la Fiorentina, ma ora impressionante per la facilità con cui domina. Segna Higuain, poi doppietta di Hamsik, poi la chiusura di Gabbiadini e il gol (effimero) di Bendtner: è un Napoli travolgente, che non sbaglia praticamente a, che è padrone della partita dall’inizio alla fine e che poteva persino andare oltre. È un 4-1 che non si poteva prevedere manco con l’ottimismo più sfrenato, ma c’è un’ora e mezza di spessore autentico, con la rete dello 0-2 che è di fattura elegantissima (Maggio con il tacco scarica su Higuain sulla trequarti e poi taglio dentro per Hamsik, solo dinnanzi al portiere), con una entusiasmante capacità di fare la partita senza concedere a. Faticoso trovare il più bravo in assoluto, perché nessuno scende sotto al sette: ma Higuain ed Hamsik incidono, eccome, eccedono quasi. Ma è la vittoria del Napoli, questa: d’una squadra, di un allenatore, di un club che undici anni fa era in C.

Per Approfondire