Chelsea, Sarri: «Non facile giocare ogni tre giorni. Devo pensare a lungo termine»
© AP
Europa League
0

Chelsea, Sarri: «Non facile giocare ogni tre giorni. Devo pensare a lungo termine»

L'allenatore italiano, in bilico sulla panchina dei Blues, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Malmo in Europa League

ROMA – Il Chelsea riparte dalla vittoria in trasferta sul campo del Malmö e si appresta ad ospitare gli svedesi nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Maurizio Sarri, l’allenatore dei Blues, ha parlato in conferenza stampa dei problemi della squadra e di come affronteranno la sfida. "Stiamo cercando di risolvere i nostri problemi – ha dichiarato l’ex Napoli -, ma non abbiamo molto tempo per farlo in allenamento. Giochiamo ogni tre giorni e non è facile fare un punto sulla situazione con questi ritmi". 

IN BILICO - Il tecnico italiano è in una situazione delicata, con la panchina in bilico dopo gli ultimi risultati deludenti, e ha spiegato: "Devo pensare che sarò il manager del Chelsea ancora per molto tempo, altrimenti non riesco a lavorare. Non sono sicuro di ciò, ma devo continuare a ragionare a lungo termine. Ora immaginare che possiamo vincere tre o quattro partite di fila è complicato, ma nel calcio le cose possono cambiare rapidamente. Roman e Marina Abramovich? Non li ho sentiti questa settimana...".

KANTÉ ESCLUSO – A grande sorpresa, Sarri ha escluso dai convocati il campione del mondo N’Golo Kanté: "Ho bisogno di un giocatore che è in grado di muovere la palla molto velocemente: è questo il motivo dell'esclusione. Potrei utilizzare altri giocatori, ma la cosa più importante è cambiare la nostra mentalità più che i calciatori in campo".  

GIORNALI E TIFOSI CONTRO SARRI

MALUMORE BLUES – I tifosi del Chelsea non sono contenti degli ultimi risultati della squadra: "Capisco la frustrazione, sono abituati a vedere i loro beniamini vincere ma l'unico modo per girare intorno a questo problema è quello di produrre buone prestazioni e ottenere risultati". 

IN VISTA DEL MALMÖ - Un commento anche sulla partita di ritorno di Europa League: "Abbiamo la possibilità di qualificarci per il prossimo turno. Solo dopo aver raggiunto questo traguardo potremo pensare alla finale di Coppa di Lega contro il Manchester City. Indisponibili Pedro, che ha mal di stomaco, Kepa, fermato da un problema a un tendine e Zappacosta, febbricitante". 

Chelsea, Sarri al capolinea. Zidane c'è, ma a delle condizioni


Vedi tutte le news di Europa League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti