Napoli, Ancelotti: «Il gol di Milik ci ha condizionato»
© FOTO MOSCA
Europa League
0

Napoli, Ancelotti: «Il gol di Milik ci ha condizionato»

«Abbiamo preso qualche rischio, era indispensabile. Nel secondo tempo abbiamo gestito troppo» ha detto il tecnico in conferenza stampa. «Insigne ha un fastidio all'adduttore: non sembra grave»

SALISBURGO - Carlo Ancelotti crede nelle possibilità del Napoli di andare molto avanti in Europa League. A Salisburgo, fa notare, "l'interpretazione del primo tempo è stata buona, giocavamo con coraggio. Il gol di Milik ha condizionato molto anche l'aspetto psicologico. La squadra ha interpretato bene il primo tempo, con coraggio, meritavamo di chiuderlo in vantaggio e hanno pareggiato solo per un nostro banale errore in uscita. E' vero che nella ripresa c'è stata una eccessiva gestione, ma questo rientra nella normalità dell'essere umano" ha detto in conferenza stampa. Qualche rischio, aggiunge, era indispensabile. "Dovevamo provare a superare la prima linea di pressione perché poi c'erano gli spazi. Abbiamo commesso qualche errore, come sul gol del pareggio, ma era una strategia voluta".

Salisburgo-Napoli, tabellino e statistiche

COME STA INSIGNE - Insigne, ha sottolineato, "ha un avuto un fastidio all'adduttore nel riscaldamento: non sembra grave, ma abbiamo voluto evitare problemi. Chiriches ha avuto un problema muscolare, e Diawara un taglio sul piede". Ancelotti ha fatto i complimenti a Luperto, perché "ha giocato da veterano, poi nel finale ha sofferto come tutti gli altri". Non esclude poi la presenza di Albiol già dalla prossima sfida. "E' possibile che sia a disposizione per i quarti di finale" spiega.

PERIODO DI LUCI E OMBRE - Non sempre il Napoli è stato brillante nelle ultime partite. "Se guardiamo il bicchiere mezzo vuoto, si può pensare alla gara col Sassuolo e al secondo tempo di stasera" ha commentato il tecnico. "Ma nel primo tempo abbiamo giocato bene, così come contro la Juventus. Dipende da come uno vuole vedere le cose".

LE PAROLE DI MILIK - La qualificazione "è importantissima per noi ma dobbiamo giocare meglio" riconosce Milik. "Loro hanno giocato bene e meritato la vittoria. Noi abbiamo sbagliato tantissimo, abbiamo perso tanti palloni in mezzo al campo, abbiamo giocato tutti sotto il nostro livello. Forse il risultato dell'andata ci ha condizionato ma prima della partita ci eravamo detti di non pensarci, di rimanere concentrati per fare una buona partita ma non ci siamo riusciti. Siamo felici di essere passati ma dobbiamo migliorare tante cose". Milik fa anche autocritica. "Il gol non significa che ho fatto una bella gara, anch'io ho perso tanti palloni. Dobbiamo cercare di alzare i ritmi". 

ZIELINSKI: "DOVEVAMO FARE MEGLIO - Anche Zielinski la pensa come il compagno e come Ancelotti.  "Era importante passare il turno ma dopo il gol dovevamo gestire meglio la partita. Il secondo tempo e' stato brutto da parte nostra - commenta il giocatore polacco a Sky Sport - Non abbiamo giocato il nostro miglior calcio, giocavamo sempre a palla lunga, cosi' non possiamo giocare. Era importante passare ma potevamo fare un'altra partita".

Vedi tutte le news di Europa League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti