Corriere dello Sport

Europa League, Mazzarri:
© LAPRESSE
Europa League
0

Europa League, Mazzarri: "Non dobbiamo pensare all'andata"

Il tecnico del Torino: "Per creare una buona mentalità serve vincere su tutti i campi"

MINSK - Nella vigilia del ritorno del terzo turno preliminare di Europa League contro lo Shakhtyor Soligorsk, Walter Mazzarri carica il suo Torino: "Domani non dobbiamo pensare alla gara di andata, proprio come è successo nel turno precedente contro il Debrecen. Se vogliamo migliorare e creare una buona mentalità dobbiamo provare a vincere su tutti i campi". Poco importa dunque se l'andata sia finita 5-0 per i granata, a Minsk c'è ancora da sudare. Il tecnico non si sbilancia più di tanto su un eventuale turnover: "Si gioca una volta a settimana e di base non è necessario. Ma dato che dispongo di calciatori importanti ho bisogno di far crescere la condizione di tutti: dunque è possibile che un paio di cambi rispetto a giovedì scorso ci siano".

Mazzarri e i singoli

Ad allertare il Toro in vista di un probabile playoff, c'è la diffida che pesa su Simone Zaza: "La cosa non mi condiziona - ha proseguito Mazzarri -, lui deve saper gestire queste situazioni. Non mi piace fare questi calcoli. A livello generale la squadra ha dimostrato di stare bene, ma mi aspetto sempre una crescita". Il tecnico valuta anche la condizione dei singoli, tra cui Izzo: "Ho voluto portarlo perché è un momento particolare con diversi acciaccati: le condizioni sue e di Djidji verranno valutate oggi e poi decideremo. Aina? Se ci sarà bisogno una trentina di minuti potrà giocarli. E' tornato in ottima forma. Millico e Rauti? Stanno facendo miglioramenti esponenziali. Se avrò la possibilità di utilizzarli sarò ben felice. Ma in ogni caso so che su di loro posso contare".

Mazzarri: "I tifosi del Torino meritano grandi soddisfazioni"

Tutte le notizie di Europa League

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...