Europa League
0

Siviglia-Manchester United 2-1: gli spagnoli in finale di Europa League

Sblocca Bruno Fernandes su rigore, poi Suso e De Jong firmano la rimonta. L'altra finalista sarà decisa dalla sfida tra l'Inter di Conte e lo Shakhtar

Siviglia-Manchester United 2-1: gli spagnoli in finale di Europa League
© EPA

È il Siviglia la prima finalista di Europa League. Dopo aver eliminato Roma e Wolverhampton, la squadra di Lopetegui e Monchi fa fuori anche la grande favorita, il Manchester United, vincendo 2-1 a Colonia. Il 21 agosto sfiderà la vincente tra Inter e Shakhtar. Decisivi i gol di Suso e De Jong, che hanno rimontato il vantaggio iniziale firmato su rigore da Bruno Fernandes. Decisivi però anche gli interventi di Yassine Bounou, meglio noto come Bono: il portiere nato a Montreal, ma di passaporto marocchino ha alzato il muro con una serie di parate prodigiose nella ripresa sull'1-1. Poi Il Siviglia è stato cinico e ha punito lo United alla prima occasione. Si è messo in mostra anche Reguilon, che ha servito su un piatto d'argento a Suso il pallone dell'1-1. Monchi ora sogna di alzare la quarta coppa, dopo le tre consecutive festeggiate prima della sfortunata esperienza nella Roma. Conte ha assistito all'eliminazione della più forte sulla carta, ma il Siviglia ha fatto vedere di essere una squadra tosta, e prima c'è sempre lo Shakhtar: insomma, la strada è ancora lunga per l'Inter, ma l'obiettivo è alla portata. 

Sblocca Fernandes

Solskjaer ridà fiducia a De Gea tra i pali. A centrocampo c’è Fred al fianco di Pogba. Lopetegui risponde con un Siviglia offensivo: nel tridente c’è Suso, che vince il ballottaggio con Munir e affianca Ocampos ed En-Nesyri. Il Manchester United parte forte e sblocca subito la gara su rigore per un fallo di Diego Carlos su Rashford. Dal dischetto al 9’ Bruno Fernandes non sbaglia con il suo marchio di fabbica: il tiro con il saltino. Non proprio bellissimo da vedere, ma efficace: 8 realizzazioni su 8 per l’ex Novara, Samp e Udinese. Anche stavolta palla sotto l’incrocio imprendibile per Bounou. Il Siviglia ha l’occasione per pareggiare al 16’, ma De Gea respinge con i pugni il sinistro di Ocampos.

Pareggia Suso

L’1-1 arriva dieci minuti dopo, grazie a un cross basso perfetto di Reguilon raccolto da Suso, che mette alle spalle di De Gea con un sinistro preciso. Terzo gol in Europa League per l’attaccante dopo i due realizzati con il Milan. La gara è piacevole ed equilibrata, giocata a ritmi alti e con qualche contrasto un po’ troppo ruvido.

Super Bono, poi De Jong

Nella ripresa lo United riparte all'arrembaggio, ma si trova davanti un super Bounou che respinge tutti gli assalti degli inglesi. Il portiere marocchino compie una serie di interventi prodigiosi e tiene vivo il Siviglia nel momento di maggior sofferenza. Gli spagnoli riescono a passare indenni la tempesta, poi affondano il colpo al 76' con De Jong, bravo ad approfittare di una disattenzione difensiva. La reazione dello United è brutta e nervosa. I giocatori litigano tra di loro anche in campo. Il tentativo di Solskjaer di spingere la squadra in avanti, anche con i cambi, non hanno effetto. Così lo United saluta l'Europa League, va avanti il Siviglia.

Tutte le notizie di Europa League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti