Europa League
0

Rio Ave-Milan 10-11 dcr: Pioli in Europa League dopo 24 rigori!

Dopo 120' e una ruota infinita di penalty la formazione rossonera passa il turno e accede alla fase a gironi di Europa League. Partita dalle mille emozioni decisa dalla parata su Santos del portiere azzurro

Rio Ave-Milan 10-11 dcr: Pioli in Europa League dopo 24 rigori!
© EPA

VILA DO CONDE (Portogallo) -  Dopo 120 minuti e 24 calci di rigore il Milan strappa il pass per la fase a gironi dell'Europa League. Una gara dalle mille emozioni che termina 2-2 con i portoghesi bravi a ribaltare lo svantaggio iniziale di Saelemaekers con i sigilli di Geraldes e di Gelson Dala, ma ingenui al 120' nel concedere un calcio di rigore a Calhanoglu. Dalla ruota degli undici metri è decisiva la realizzazione di Kjaer e la super parata di Donnarumma su Santos, dopo una serie infinita che ha proceduto ad oltranza fino al secondo tentativo dei primi rigoristi delle due formazioni. Continua dunque l'avventura europea degli uomini di Pioli che dopo i successi con Shamrock Rovers e Bodo/Glimt passano con molta fortuna anche con il Rio Ave e saranno presenti domani nell'urna dei sorteggi.

Rio Ave-Milan, tabellino e statistiche

Sblocca Saelemaeker, pareggia Geraldes

Pochi gli spazi nella prima frazione di gioco con il primo squillo arriva al 12' su calcio di punizione con Theo Hernandez che prova la fucilata dai 30 metri, spedendo la sfera a bordo campo.  Al 41' l'unico tiro in porta della prima frazione con Carlos Manè che dal limite trova pronto Donnarumma, sicuro in presa centrale. Nella ripresa Pioli decide di mandare subito in campo Brahim Diaz al posto di Castillejo e porprio dai piedi dello spagnolo arriva il calcio d'angolo che sblocca la gara: al 51' una respinta corta della difesa portoghese capita sui piedi di Saelemaekers che con il destro batte dal limite dell'area e sblocca l'incontro, sorprendendo Kieszek sul primo palo. L'occasione del raddoppio rossonero arriva al 70' con un calcio di punizione di Calhanaoglu che trova una deviazione in barriera e termina di poco vicino al palo, ma al 72' arriva lo doccia gelata: Manè scende sulla sinsitra, serve al centro dell'area Geraldes che colpisce di sinsitro fulminando Donnarumma. All'85' ci prova Calhanoglu a riportare avanti suoi con la sfera che esce dopo un tocco della difesa portoghese, anche se l'ultimo brivido dei tempi regolamentilo procura Santos che calcia in maniera maldestra e sfiora il palo.

Kjaer e Donnarumma decisivi

Si va ai tempi supplementari e dopo soli 17 secondi, Gelson Dala sfrutta un rimpallo e di sinsitro incrocia alla perfezione senza perdonare la difesa rossonera. Al 105' è Bennacer a provare di rimettere in equilibrio la partita, ma il suo tentativo su punizione viene deviato egregiamente in calcio d'angolo da Kieszek. Nel secondo tempo sembra non averne più il Milan, ma quando sembra tutto finito un'ingenuità di Borevkovic, espulso per doppia ammonizione, regala un penalty a Calhanoglu che non fallisce l'occasione dal dischetto, mandando la gara ai calci di rigore. Dopo 24 penalty sono realizzazione di Kjaer e la super parata di Donnaruma a far esulltare la formazione di Pioli.

Tutte le notizie di Europa League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti