Kean e i buu razzisti: Sterling attacca, Bonucci replica

L'attaccante del Manchester City, che potrebbe incontrare la Juventus in semifinale di Champions League, pubblica una story su Instagram in cui se la prende con il difensore bianconero. La risposta arriva sempre attraverso i social
Kean e i buu razzisti: Sterling attacca, Bonucci replica

ROMA - «Colpa al 50 e 50», il tag a Bonucci e dopo solo emoticon ironiche di risate e applausi, condite con il messaggio «Tutto quello che si può fare è ridere». Il caso dei buu razzisti a Kean all'interno della Sardegna Arena di Cagliari arriva fino all'Inghilterra ed è in questo modo che Raheem Sterling interviene nella questione, stigmatizzando il compagno di squadra del giovane bomber della Juventus che davanti ai microfoni aveva condannato gli insulti razzisti ma anche redarguito Kean sul dover evitare di andare ad esultare davanti ai tifosi avversari.

Balotelli furioso con Bonucci: Invece di difendere Kean...

Il commento dell'attaccante del Manchester City, possibile avversario dei bianconeri in semifinale di Champions League se entrambe superassero il turno, si va ad aggiungere a quelli di Pogba, Koulibaly e tanti altri calciatori e atleti di colore che sono intervenuti a difesa del numero 18 juventino. Proprio Sterling, qualche giorno fa, è stato duramente bersagliato da insulti dello stesso tipo durante la partita disputata dalla sua Inghilterra in Montenegro. Sterling ha segnato un gol ed esultato davanti ai tifosi che lo hanno bersagliato di buu prima e dopo, postando poi questa foto con la didascalia «il modo migliore per zittire gli haters (e intendo i razzisti, ovviamente)», molto simile al messaggio pubblicato proprio da Kean sul suo profilo. 

LA REPLICA DI BONUCCI - «Lasciando perdere ogni altra cosa, lo dico chiaro: no al razzismo», è la risposta di Bonucci che pubblica una story sul suo profilo senza taggare Sterling ma chiaramente replicando a tutti coloro che hanno interpretato le sue parole post partita come un tentativo di minimizzare il grave episodio. La foto scelta da Bonucci e l'abbraccio a Kean con la maglia della Nazionale. In serata poi un'altra precisazione, sempre via Instagram: «Dopo 24 ore desidero chiarire il mio pensiero. Ieri sera ho parlato alla fine della partita e mi sono espresso in modo evidentemente troppo sbrigativo, che è stato male interpretato su un argomento per il quale non basterebbero ore e per il quale si lotta da anni. Condanno ogni forma di razzismo e discriminazione. Certi atteggiamenti sono sempre ingiustificabili e su questo non ci possono essere fraintendimenti».

Allegri: "Cori razzisti? Chi sbaglia non entra più allo stadio"
Guarda il video
Allegri: "Cori razzisti? Chi sbaglia non entra più allo stadio"

IL POST DEL BORUSSIA - Anche il Borussia Dortmund è sceso in campo con un post che bacchetta Bonucci. Lo ha fatto con una foto in cui il difensore sta contrastando Reus, accompagnata dall'emoticon di una delle tre scimmie sagge, e in particolare quella che non sente il male, coprendosi le orecchie.

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti