Ucraina campione del mondo Under 20
© AFPS
Giovanili
0

Ucraina campione del mondo Under 20

La formazione allenata da Oleksandr Petrakov, che ha eliminato l'Italia in semifinale, supera 3-1 in rimonta la selezione asiatica. Decisiva la doppietta di Supriaha

LODZ (Polonia) - L'Ucraina vince l'edizione 2019 dei Mondiali Under 20 di calcio. La nazionale guidata da Oleksandr Petrakov, che in semifinale aveva battuto l'Italia di Nicolato si impone per 3-1 sulla Corea del Sud nella finalissima di Lodz. Decisiva per la conquista della competizione la doppietta dell'attaccante della Dinamo Kiev Supriaha che ribalta il risultato dopo l'iniziale vantaggio coreano. Negli ultimi minuti del match il sigillo finale di Tsitaishvili.

Corea avanti su penalty, pari ucraino alla mezz'ora

La partita si accende immediatamente allo Stadion Widzewa Lodz con la formazione asiatica che beneficia dell'assegnazione di un calcio di rigore per fallo del difensore ucraino Beskorovainyi sull’esterno Se-Yun Kim.  A incaricarsi dell’esecuzione è il classe 2001 del Valencia Kang-In Lee che spiazza l’estremo difensore dell’Ucraina portando avanti i suoi. L’Ucraina non si disunisce e minuto dopo minuto inizia a prendere le misure affacciandosi con maggiore intensità nella metà campo coreana. Poco dopo la mezz’ora arriva poi il gol del pareggio della formazione allenata da Oleksandr Petrakov firmato da Vladyslav Supriaha. L’attaccante della Dinamo Kiev raccoglie una palla vagante nel cuore dell’area e anticipa l’intervento degli avversari con una zampata che coglie di sorpresa anche il portiere coreano.

Ucraina U20-Corea del Sud U20: tabellino e statistiche

Supriaha regala il Mondiale U20 ai suoi

La ripresa si apre sulla falsariga del finale della prima frazione di gioco con l’Ucraina che cerca maggiormente la via del gol. L’intraprendenza dei ragazzi di Petrakov viene premiata al 53’ con la doppietta personale di Supriaha. L’attaccante classe 2000 si crea lo spazio in area, raccoglie il servizio prezioso di Konoplia e batte con un chirurgico interno destro il portiere asiatico Lee. La Corea non si rassegna e si riversa nella metà campo dell’Ucraina alla ricerca del gol del pari. Al 69’ arriva l’occasione più nitida per gli asiatici con un colpo di testa di Jae-Ik Lee sugli sviluppi di un corner. La frustata del coreano ben indirizzata verso lo specchio della porta viene sventata da un intervento prodigioso di Lunin che devia il pallone sulla traversa. Il sigillo finale sul trionfo dell’Ucraina arriva a 2’ dal termine con una ripartenza fulminea di Tsitaishvili. Il n° 7 dell’Ucraina intercetta un passaggio nella propria metà campo e si invola verso la porta coreana. L’esterno della Dinamo Kiev corre, palla al piede, per oltre 40 metri, entra in area e incrocia con il sinistro sul secondo palo mandando in estasi i propri compagni di squadra.

Tutte le notizie di Giovanili

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta