Corriere dello Sport

Italia

Vedi Tutte
Italia

Il caso DC9 Mundial, Figc-Alitalia alla stretta finale

Il caso DC9 Mundial, Figc-Alitalia alla stretta finale
© ©Lapresse

La compagnia aerea al lavoro per una soluzione, la Federazione anche: ecco gli ultimi sviluppi della situazione

Sullo stesso argomento

di Vladimiro Cotugno

domenica 6 marzo 2016 17:39

ROMA - Un pezzo di storia d'Italia è parcheggiata in un hangar dell'Aeroporto di Fiumicino, in attesa di essere riportata alla luce e a tutto il suo splendore. Era il luglio del 1982 quando gli azzurri campioni del Mondo tornarono dalla Spagna con la Coppa, in un viaggio reso immortale dalla foto che ritraeva il Presidente della Repubblica Sandro Pertini impegnato in una partita a carte con Causio, Zoff e il ct Bearzot. Un'istantanea che è entrata nella memoria collettiva di tutta la nazione e che è tornata prepotente nell'immaginario di ogni italiano alla notizia che quell'aereo giace abbandonato e in attesa di demolizione, uno scempio da evitare a tutti i costi. Per farlo però serve uno sforzo importante da parte di tutte le parti in causa, che abbiamo sentito per fare il punto della situazione.

AEREO MUNDIAL, LA FIGC SI MUOVE

LA FIGC: DISPONIBILITÀ IMMEDIATA - Le cose si sono mosse rapidamente in Figc non appena la situazione è diventata di dominio pubblico: all'interno di Via Allegri è partita la mobilitazione e si sono allacciati i primi contatti per effettuare il 'salvataggio': «Stiamo aspettando la risposta da Alitalia - fanno sapere fonti della Federazione - da quando abbiamo appreso la notizia dalla stampa ci siamo messi subito in moto per trovare una soluzione, rendendo nota la nostra disponibilità alla compagnia aerea riguardo quella particolare sezione dell'aereo: è nostra intenzione ricreare quell'immagine tanto cara agli italiani, quell'icona di un'epoca e di una delle vittorie più belle del nostro sport e del nostro paese, all'interno del Museo del Calcio di Coverciano».

Tavolo, poltrone, oblò, «insieme ovviamente alla Coppa del Mondo», e magari anche quel mazzo di carte per ricordare quella partita che è scolpita in eterno nella memoria e nel cuore di ognuno di noi. «Tavecchio e Montezemolo si sono già sentiti, in questa settimana torneremo a confrontarci quando conosceremo tutti i dettagli».

Il caso DC9 Mundial, Figc-Alitalia alla stretta finale
© ANSA

ALITALIA, IL NUOVO ULISSE VOLA CON SPORTNETWORK

ALITALIA: OFFERTE ANCHE DA FIFA E MUSEO VOLO - Resta però da capire cosa significhi in termini concreti la 'disponibilità' della FIGC a recuperare questo pezzo di storia nazionale, questo «patrimonio della memoria storica di questo paese» come lo ha definito proprio Montezemolo. E questo, può spiegarcelo solo Alitalia. «Da parte nostra c'è ovviamente tutto l'interesse a salvaguardare questo cimelio. Abbiamo ricevuto la disponibilità da parte di tre soggetti, ugualmente autorevoli e determinati: oltre alla Figc si sono fatti avanti anche la Fifa e il Museo del Volo (che prenderebbe in consegna l'intero velivolo, ndR) e a ognuno di loro forniremo ogni informazione non appena avremo chiaro ogni dettaglio». Nella fattispecie, si parla di «tempi, costi e dimensioni: stiamo analizzando tutto, anche cosa vorrebbe dire nella pratica 'sezionare' quel pezzo e trasportarlo in via eccezionale - rende noto la compagnia -  La prossima settimana saranno chiari i costi a cui si va incontro e speriamo che venga mantenuta la disponibilità che ci è stata dimostrata». E noi vi terremo aggiornati fino all'ufficialità di una (speriamo) rapida e felice soluzione, perché quel momento, quell'immagine, quella scena appartiene a tutta l'Italia.

ULISSE, LE FOTO DELLA PRESENTAZIONE

 

Articoli correlati

Commenti