Riparte 'Un Secolo d'Azzurro', la grande storia della nazionale italiana

La mostra itinerante dedicata alla nazionale di calcio italiana riparte dall'Abruzzo. A Vasto, con la supervisione della Figc, ecco oltre 200 cimeli che raccontano la storia del calcio azzurro
Riparte 'Un Secolo d'Azzurro', la grande storia della nazionale italiana© Ansa Ap
Tagsnazionalefigc

ROMA - Il museo itinerante Un Secolo d'Azzurro, promosso dall'Associazione Sant'Anna di Aldo Rossi Merighi e Sabrina Trombetti e patrocinata dalla Figc, riparte dall'Abruzzo. Dal 22 agosto al 3 settembre, a Vasto, in occasione della seconda edizione del Premio Vasport, verrà allestita, nella centralissima sala Mattioli, una nuovissima ed esclusiva mostra con oltre 200 cimeli. Magliette, scarpini, palloni e tanto altro materiale da collezione per ripercorrere gli oltre 120 anni della nazionale italiana - dal 1898 al 2020 - e che fa rivivere le sue vittorie più belle. Una storia che unisce le generazioni, una storia non solo di calcio ma anche del nostro Paese.

I cimeli più pregiati della mostra

Saranno moltissime le novità che verranno presentate nella tappa abruzzese: dai primi palloni con cui si è giocato a football in Italia e Inghilterra (1890-1895), agli scarpini del golden boy Gianni Rivera passando per le casacche del mito del cinema italiano Massimo Troisi (Nazionale Attori). E ancora le maglie di capitan Giorgio Chiellini (preparata per l'ultima gara amichevole prima di Euro 2020) e della Rappresentativa Bersaglieri indossata nel 1943 nella gara contro la selezione della Aeronautica. Uno spazio speciale verrà dedicato al Mondiale di Messico '70 con teche e pannelli che oltre alle partite riportano il menù che venne servito agli azzurri sul volo aereo Alitalia che da Roma li portò a Città del Messico. Ospite d'onore sarà il presidente Figc, Gabriele Gravina, che taglierà il nastro insieme a Mauro Grimaldi, curatore di Un Secolo d'Azzurro.

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti