Corriere dello Sport

Under 21

Vedi Tutte
Under 21

Under 21, Inghilterra-Italia 3-2: Azzurrini beffati al 93'

Under 21, Inghilterra-Italia 3-2: Azzurrini beffati al 93'
© REUTERS

In amichevole a Southampton, la nazionale di Di Biagio chiude il primo tempo in vantaggio 2-1, ma nella ripresa si fa rimontare dai padroni di casa

Sullo stesso argomento

 

giovedì 10 novembre 2016 20:57

SOUTHAMPTON - La beffa arriva in pieno recupero. L'Italia gioca a tratti una buona partita, ma non abbastanza per uscire indenne dal St. Mary's di Southampton, dove l'Inghilterra dimostra una classe e una coesione maggiore rispetto agli Azzurrini di Di Biagio. Gli inglesi vincono 3-2 grazie a una rete al 93' di Stephens sugli sviluppi di un corner.

INGHILTERRA-ITALIA 3-2: STATISTICHE E TABELLINO

IL MODULO - Italia con il 4-3-3: Conti e Barreca sulle fasce. In avanti Ricci, Petagna e Di Francesco. Nell'Inghilterra di Boothroyd a centrocampo c'è Chalobah, ex centrocampista del Napoli.

GRAY, COLPI DI CLASSE - Comincia male per l'Italia, che va sotto al 6': Mazzitelli e Barreca chiudono male e in modo disordinato su Swift, Gray si avventa sulla respinta corta e batte facilmente Gollini. L'attaccante del Leicester è la punta di diamante di una nazionale piena di qualità. Gli azzurrini, però, non sono da meno e pareggiano al 13', quando Conti si fa trenta metri di corsa, crossa dalla destra e trova l'incrocio dei pali grazie a una deviazione decisiva di Galloway.

DI FRANCESCO PER IL VANTAGGIO - Il gol dell'Italia sblocca mentalmente gli azzurri, che trovano anche il vantaggio con Di Francesco, lesto a deviare in rete una sponda aerea di Petagna sugli sviluppi di un calcio d'angolo (28'). Il figlio d'arte, poi, è costretto a uscire per infortunio al 43' (dentro Parigini).

DOMINIO INGLESE - La ripresa è un dominio inglese. Gray, dopo un ennesimo lampo di classe, colpisce la traversa al 55', Chalobah (gran partita) non inquadra la porta (57') e Hughes colpisce un palo (59'). Il meritato pari arriva al 60' grazie a un sinistro rasoterra non proprio imprendibile di Baker. Gollini si tuffa male e tardi ed è l'1-1. La mezz'ora successiva vede un copione meno intenso, ma molto simile: l'Inghilterra spinge, l'Italia, rivoluzionata dai cambi di Di Biagio, non riesce a reggere il ritmo, ma difende meglio anche se spesso in modo disordinato. La beffa però arriva al 93': quando Stephens ribadisce in rete una respinta corta di Gollini su colpo di testa di Chambers. Punizione severa, ma tutto sommato giusta e prevedibile.

Articoli correlati

Commenti