Corriere dello Sport

Lega Pro, Serie D

Vedi Tutte
Lega Pro, Serie D

Lega Pro: UnicusanoFondi, storia di un successo

Lega Pro: UnicusanoFondi, storia di un successo

La squadra dell'Università Niccolò Cusano centra i play off al primo anno di Lega Pro. Un successo non casuale

Sullo stesso argomento

 

martedì 9 maggio 2017 13:16

Nel calcio gli episodi sono fondamentali, ma se programmi bene alla fine il campo ti darà sempre ragione. Lo dimostra l'UnicusanoFondi, club dell'Università Niccolò Cusano e squadra della ricerca scientifica italiana, che al primo anno di Lega Pro è riuscita a conquistare un traguardo importantissimo per una neopromossa, la qualificazione ai play off. 

PROGRAMMAZIONE.  Le soddisfazioni che l'UnicusanoFondi è stata in grado di regalare ai propri tifosi non sono figlie del caso, anzi. Questo campionato di Lega Pro in cui la squadra dell'Università Niccolò Cusano è riuscita a sorprendere tutti e a qualificarsi ai play off pur essendo una neopromossa, ha radici solide, nate nate nel tempo. Un mercato intelligente, investimenti oculati, una società attenta che permette ai calciatori e a mister Pochesci di pensare solo al campo. 

PROMOZIONE E COPPA ITALIA. Nella passata stagione la squadra della ricerca scientifica italiana riuscì a vincere il campionato di Serie D e ad aggiudicarsi la Coppa Italia. Due successi importanti, l'inizio di un'ascesa che ha portato gli accademici tra i professionisti, in una stagione di Lega Pro che ha regalato soddisfazioni enormi, come la vittoria in rimonta sul campo del Foggia, destinata a restare negli annali.

UN PASSO ALLA VOLTA. L'UnicusanoFondi si è attirata la simpatia di molti tifosi da ogni parte d'Italia perché non è una semplice squadra di calcio. Ha sposato la causa della ricerca scientifica, scende in campo cercando di essere la voce di chi voce non ha, si mette al servizio di una causa importante con l'obiettivo di rendere il calcio, lo sport più amato dagli italiani, una cassa di risonanza in grado di sensibilizzare il grande pubblico nei confronti della ricerca medicoscientifica. Per questo, al di là di come andranno i play off, c'è da scommettere che l'UnicusanoFondi continuerà a crescere. Un passo alla volta, gradino dopo gradino, verso un futuro ricco di soddisfazioni e di successi. 

SENSO DI APPARTENENZA. Non una semplice squadra di calcio, dicevamo. Perché l'UnicusanoFondi porta avanti un progetto ambizioso assieme ad un messaggio nobile.  “La ricerca scientifica, rappresentata dalla nostra squadra, ha bisogno di un grande palcoscenico", disse il patron Stefano Bandecchi ai microfoni di Radio Cusano Campus quando il club venne promosso in Lega Pro.  Ultimamente, parlando con i calciatori, ha fatto leva sul senso di appartenenza, perché  "solo sentendovi parte di questa grande realtà universitaria con 600 dipendenti e 21 mila iscritti, diventerete una squadra invincibile". Difficile dargli torto. I fatti parlano chiaro. 

Articoli correlati

Commenti