Corriere dello Sport

Lega Pro

Vedi Tutte
Lega Pro

Lega Pro Casertana, che poker. Catania e Foggia ok

Lega Pro Casertana, che poker. Catania e Foggia ok

Campani scatenati dopo il cambio in panchina: contro l'Akragas aprono le marcature Giannone e De Angelis, il poker lo cala Alfageme con una doppietta

 

giovedì 24 marzo 2016 20:06

CASERTA - Pochi cambiamenti nella classifica nel girone C di Lega Pro. Vincono tutte le big e restano sulla scia del Benevento che ieri ha vinto il derby contro la Juve Stabia blindando il primo posto. La Casertana, dopo il cambio in panchina, ha messo la freccia sul Cosenza (sabato ospita la vice capolista Lecce) salendo al quarto posto: netto il 4-0 contro l'Akragas. Aprono le marcature Giannone e De Angelis, il poker lo cala Alfageme con una doppietta. Bene anche il Foggia che sbanca nel derby pugliese il campo del Monopoli: Vacca chiude i giochi sul 3-1. Primo sorriso per Moriero sulla panchina del Catania: Russotto segna la rete del 2-1 a dieci dalla fine e condanna alla sconfitta il Messina nel derby siciliano. Salvezza più vicina. Tutto facile per il Catanzaro che batte 2-0 il fanalino di coda Lupa Castelli Romani, colpo esterno della Fidelis Andria che grazie al gol di Grandolfo mette sotto il Melfi.

TUTTO SULLA LEGA PRO

CLASSIFICA GIRONE C

GIRONE B - La Spal è sempre involata verso il salto in Serie B. La capolista di Semplici supera per 4-0 il Savona (tris per Cellini) e ringrazia il Siena che ferma sullo 0-0 il Pisa di Gattuso. Score combinato che aumenta il gap tra il primo e il secondo posto nel girone B di Lega Pro: il +8 è una mezza sentenza. Niente gol anche nell'altro derby toscano tra Lucchese e Arezzo. Pareggio per 1-1 tra Rimini e Carrarese: ospiti in vantaggio con Tognoni, nella ripresa risponde Mancino.

CLASSIFICA GIRONE B

GIRONE A - Il Cittadella vola nel girone A di Lega Pro. Basta Coralli per violare il campo del Mantova per 1-0 e confermarsi in vetta con 13 punti di vantaggio sul Bassano che è crollato in casa contro il Pavia (1-4), trascinato dalla tripletta di Ferretti. L'Alessandria di Gregucci torna in corsa per il secondo posto (al momento è quarto) perché batte il Pordenone per 1-0 grazie al gol di Marconi e alla buona prestazione di Iacolano. Pareggia il Cuneo targato Fraschetti: Beltrame illude, poi la Pro Piacenza fa l'1-1 con Sall. Identico il punteggio tra Lumezzane e FeralpiSalò: Pinardi evita la sconfitta realizzando un calcio di rigore.

CLASSIFICA GIRONE A

Articoli correlati

Commenti