Serie C, l'Arezzo interrompe il digiuno: 3-2 corsaro sull'Alessandria
© LAPRESSE
Serie C
0

Serie C, l'Arezzo interrompe il digiuno: 3-2 corsaro sull'Alessandria

I toscani ringraziano Brunori (doppietta) e Serrotti: non vincevano dal 24 febbraio scorso. Non basta il gol di Akammadu nel finale, Colombo sconfitto

ALESSANDRIA - Dopo un mese e mezzo senza vittorie, l'Arezzo torna ai tre punti: gli uomini di Dal Canto violano il campo dell'Alessandria 3-2. I grigi vanno subito in vantaggio: bastano solo 8 minuti ai ragazzi di Colombo, lesti con Sbambato di testa a sfruttare una punizione calciata da sinistra da Bellazzini. Tuttavia, dopo solo 3' l'Arezzo pareggia: Cutolo ruba palla a centrocampo ed allarga a sinistra per Brunori che, da 20 metri, beffa Cucchietti con un elegante destro a giro. La gara è vivace e divertente: i piemontesi si rifanno vedere con Bellazzini, ma il suo mancino è preda di Pelagotti, che blocca saldamente a terra. I toscani riescono nell'opera di rimonta a 3' dall'intervallo, grazie a Serrotti che, sugli sviluppi di un corner, segna dal limite dell'area. L'Arezzo inizia la ripresa come ha chiuso il primo tempo, ossia segnando: Brunori fa doppietta con un raffinato pallonetto dopo essere stato innescato da Cutolo. L'Alessandria tenta di riaprire la gara, ma si trova la strada sbarrata dalla difesa toscana. Colombo si gioca la carta Akammadu, che lo ripaga con il gol del 2-3: l'incornata del numero 16 riaccende le speranze dei padroni di casa, che giocano gli ultimi sei minuti con il coltello tra i denti. Tuttavia, al fischio finale sono gli uomini di Dal Canto a esultare: hanno migliorato il posto nella griglia playoff.

TUTTO SULLA SERIE C

Tutte le notizie di Serie C

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

 

Classifica completa

 

Classifica completa

 

Classifica completa