Serie C, Avellino-Teramo 2-0. Decidono Micovschi e Karic
© LAPRESSE
Serie C
0

Serie C, Avellino-Teramo 2-0. Decidono Micovschi e Karic

Gli irpini salgono momentaneamente in vetta. Il Carpi in casa non va oltre l'1-1 con il Vicenza. Novara-Lecco 2-0

AVELLINO - Vittoria dell'Avellino sul Teramo, per due reti a zero. Gli irpini di Ignoffo si impongono con una rete per tempo: nella prima frazione Micovschi sblocca il risultato, Karic raddoppia nella ripresa. Con questo successo l'Avellino sale a quota 6 punti, agganciando la prima posizione, in attesa che scendano in campo le altre gare del girone. Teramo che invece resta fermo a quota 0. Subito Teramo pericoloso: al 2' Cristini, di testa, manda alto. Il Teramo torna a farsi vedere al 10': Cianci, di testa, impegna il portiere Abibi. Al 15' gli ospiti protestano per un presunto fallo di mano di Morero in area di rigore. Il Teramo continua a provarci: Bombagi, al 18', impegna Abibi direttamente da calcio d'angolo. L'Avellino inizia a scuotersi e si rende pericoloso al 22' con la punizione di Di Paolantonio, Tomei devia in calcio d'angolo. Pronto, il portiere ospitei al 22' sul colpo di testa di Morero Al 25' ci prova Di Paolantonio al volo dalla distanza: Tomei in corner. Partita vivace: il Teramo sfiora il gol con Cianci (Abibi si supera) e l'Avellino passa in vantaggio al 29' con Micovschi che in area piccola riceve da Rossetti e insacca, 1-0. La gara, per il Teramo, si fa ancor più in salita al 31' quando Cianci commette fallo di reazione e rimedia un rosso diretto: ospiti in 10. Il Teramo però cerca di riaprirla nel finale, ma dapprima Mungo, poi Arrigoni, non riescono a insaccare. Nella ripresa, l'Avellino torna a provarci con Rossetti, ma la sua conclusione viene ribattuta dalla difesa. Al 22' il Teramo si fa vivo con Bombagi, palla di poco a lato. Dopo il mancato pari di Lasik (Morero salva sulla linea), il raddoppio degli irpini arriva alla mezzora quando Di Paolantonio serve in area Karic che indirizza la sfera all'angolino basso: 2-0. 

Girone A: Novara-Lecco 3-0

Vittoria del Novara nell'anticipo della terza giornata di campionato: 3-0 al Lecco e quota 6 punti, mentre gli ospiti restano fermi a quota 3. Il Novara ci prova al 6' con Piscitella che riceve una sponda e conclude a lato da breve distanza. Due minuti dopo, il vantaggio locale: il Lecco perde palla, Bortolussi la fa sua e con una conclusione dai trenta metri batte il portiere avversario Bacci, 1-0. Reazione ospite all'11' con il tentativo di Moleri che Sbraga salva sulla linea di porta. Nel finale ancora Lecco, con il tentativo di prima intenzione scoccato da Segato che, complice una deviazione della difesa, termina alto sopra la traversa. Nella ripresa, subito Novara pericoloso: Piscitella serve Gonzalez, ma Bacci non si fa sorprendere.  Bravo e reattivo il portiere ospite al 21', neutralizzando in uscita Gonzalez che gli si era presentato davanti. Sul fronte opposto, immediato il tentativo ospite con Pedrocchi, ma subito dopo sono ancora i padroni di casa a farsi sotto con Bortolussi, che riesce a guadagnare solo un corner. Raddoppio del Novara al 39': Magonara stende Schiavi in area, è calcio di rigore che viene trasformato dallo stesso Schiavi, 2-0 (nell'occasione viene allontanato, per proteste, il tecnico del Novara Bandieri). Allo scadere dei tempi regolamentari arriva anche il tris degli azzurri: è il 44' quando la conclusione di Peralta inganna il portiere ospite Safarikas (che era subentrato a Bacci).

Girone B: Carpi-Vicenza 1-1

Parità al Cabassi tra Carpi e Vicenza: le reti arrivano entrambe nella ripresa, con i padroni di casa che passano in vantaggio con Maurizi e gli ospiti che pareggiano con Marotta. Un punto che lascia il Carpi primo a quota 7 (in attesa delle altre gare), mentre il Vicenza sale a 5. Primo vero squillo dell'incontro al 13', quando il Carpi ci prova con una conclusione di sinostro di Biasci, palla di poco a lato. Pericoloso il Vicenza con Bruscagin al 20', ma il suo cross non trova, per poco, la deviazione degli avanti del Vicenza. Sul fondo, al 28', invece il tentativo locale di Vano. Al 33' a provarci è Biasci che conclude fuori una ghiotta occasione. Carpi pericoloso al 43' quando Hraiech, al termine di un contropiede, colpisce l'esterno della rete. Replica, in pieno recupero, del Vicenza, con Zonta che conclude da pochi passi trovando però l'opposizione di Nobile. Nella ripresa, il Carpi passa in vantaggio al 5': in area ospite si accende una serie di batti e ribatti al termine del quale Maurizi, dalla breve distanza, trova il corridoio giusto, 1-0. Al 24' il Carpi sfiora il raddoppio, con il tiro-cross di Carta che Bruscagin rinvia nei pressi della linea di porta; ma è il Vicenza a trovare la via del gol al 26' con Marotta che riceve un lancio, si invola verso il portiere avversario Nobile e lo batte, 1-1. 

TUTTO SULLA SERIE C

Tutte le notizie di Serie C

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

 

Classifica completa

 

 

Classifica completa

 

 

Classifica completa