Viterbese, il nuovo allenatore è Taurino: "Onorato di essere qui"

Il club gialloblù ha annunciato il successore di Maurizi

© FOTO MOSCA

VITERBO - La Viterbese, tramite un comunicato, ha annunciato "di aver affidato la guida tecnica della prima squadra al Sig. Roberto Taurino. L’allenatore ha raggiunto un accordo che lo legherà al club gialloblù fino al prossimo 30 giugno". Il tecnico classe 1977, subentra ad Agenore Maurizi: in passato ha guidato, come secondo di Calabro, la Virtus Francavilla in Serie C e, in D, Nardò e Bitonto, come primo allenatore. 

La presentazione

Queste le prime parole di Taurino da allenatore della Viterbese, nel corso della sua presentazione ufficiale: “Sono onorato di essere qui. Il Presidente mi ha sorpreso per il suo entusiasmo, sono contento che abbia colto la voglia di un allenatore giovane di potersi misurare in una piazza così prestigiosa. Mi è stato affidato un incarico che mi riempie di orgoglio, sono consapevole delle responsabilità che mi aspettano come è giusto che sia in questo lavoro. Cercheremo di creare una squadra in primis fuori dal campo, quella “squadra invisibile” che permette ai calciatori di dare il massimo. Oggi non posso sapere quali sono i nostri obiettivi ma sono sicuro che faremo del nostro meglio tutti i giorni. Nel calcio tutto quello che si conquista sicuramente passa da un merito”. Il presidente Romano ha commentato così: "Voglio innanzitutto ringraziare mister Agenore Maurizi il quale, purtroppo, sta ancora combattendo con il Covid-19. Lo voglio ringraziare perché è stata una persona estremamente corretta. La Viterbese gli è vicina in questo difficile momento. Un ringraziamento anche a mister Alessandro Boccolini per il lavoro svolto in questi giorni: una persona seria e corretta che ha condotto la squadra nel difficile periodo post Paganese. Oggi inizia una pagina nuova per la Viterbese: personalmente domenica scorsa ho sofferto tantissimo per la sconfitta contro la Paganese. Ho capito che doveva essere cambiato qualcosa perché ho avuto l’impressione di essere in un vicolo cieco. Per questo ho deciso di interrompere il rapporto con una persona seria quale è Agenore Maurizi. Avevamo la possibilità di prendere altri allenatori, anche con un curriculum importante ma io ho deciso di puntare su un tecnico giovane che ha tanta voglia di crescere. E che, inoltre, ha vinto un campionato di Serie D in un girone che, a mio avviso, è il più complicato di tutti. Voglio anche fare un ringraziamento al nostro direttore sportivo Francesco Pistolesi che, colpito da un grave lutto, oggi è qui. Il suo spirito battagliero deve essere preso da esempio”. In chiusura è intervenuto il direttore sportivo, Pistolesi: "Purtroppo è venuto a mancare mio padre ma la vita deve andare avanti. Sono abituato a dividere le questioni familiari da quelle lavorative ed è per questo che sono qui. Il mister è un ragazzo giovane che ha voglia di emergere, a mio avviso è una persona di poche parole ma molto pratica. Penso che questa società uscirà da questo momento complicato, non siamo allo sbando. Ne usciremo alla grande perché mister Taurino è la persona giusta”.

Commenti