Bari, Auteri dopo le critiche: "Dobbiamo fare di più, ma basta negatività"

Il tecnico dei biancorossi: "Abbiamo una grande società alle spalle. Lavoriamo tutti con grande sintonia, non intendiamo mollare. Non permetteremo a nessuno di sottrarci energie mentali"
Bari, Auteri dopo le critiche: "Dobbiamo fare di più, ma basta negatività"© FOTO MOSCA
TagsSerie CBariauteri

BARI - "L'ambiente è spesso insoddisfatto. Bari ha grande prestigio ma viene da fallimenti e calcioscommesse. Ora siamo in una categoria difficile, stretta per la tifoseria. La realtà dice che stiamo inseguendo la Ternana che ha la media punti più alta di tutti i campionati europei. Per questo dobbiamo fare di più, evitando di coltivare negatività. Un po' di esperienza l'abbiamo, non mi sono mai sentito né un profeta né un c…": così il tecnico del Bari Gaetano Auteri presenta la prossima gara di campionato contro il Francavilla, mentre una parte della tifoseria (il gruppo Re David dei Seguaci della Nord) ne chiede l'esonero con striscioni in città, delusa dalla striminzita vittoria esterna con il Bisceglie. Sul derby del Ventura chiarisce: "A volte capita di vincere partite non semplici. Qui ho un gruppo di grande spessore umano, che lotta per ottenere gli obiettivi stabiliti dalla società. I giocatori però vanno tenuti fuori dalle polemiche. Non dobbiamo stressarli. Siamo distanti otto punti da una squadra che sta tenendo una media punti altissima. Gli umbri per tre quarti di stagione avranno una gara in più: difficilmente il distacco si potrà ridurre, almeno fino a tre giornate dalla fine".

"E' un mercato sciocco, che chiude il 31 gennaio"

Auteri parla poi della cessioni di Simeri e D'Orazio all'Ascoli, club da  cui arriva invece Sarzi Puttini: "Abbiamo l'occasione di prendere un calciatore diverso per migliorare nelle percussioni esterne al fine di fare un salto di qualità, Purtroppo è un mercato sciocco che si chiude il 31 gennaio. Sono contento del gruppo. Se qualcuno fa scelte diverse, la società le potrà assecondare, ma non ci fasciamo la testa. Noi pensiamo solo a onorare la maglia", puntualizza Auteri sulla campagna di rafforzamento curata dal ds Romairone. "Abbiamo una grande società alle spalle. Lavoriamo tutti con grande sintonia, non intendiamo mollare. Non permetteremo a nessuno di sottrarci energie mentali. Non ho il prosciutto avanti agli occhi. Non amo mancare di rispetto o essere dissacrante. Dobbiamo raggiungere l'obiettivo tutti insieme", conclude Auteri provando a mandare un messaggio armonioso alla piazza sportiva. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti