Serie C, fuochi d'artificio tra Bari e Catania: finisce 3-3

La 21ª giornata conferma i brutti presagi di Zeman: il suo Foggia perde in casa con il Latina
Serie C, fuochi d'artificio tra Bari e Catania: finisce 3-3© BARTOLETTI

ROMA - La Serie C torna in campo a ranghi completi per le gare della 21ª giornata. Nel Girone C tutte le prime della classe pareggiano: Bari-Catania si chiude con un pirotecnico 3-3, mentre Avellino-Monopoli finisce 2-2. Nel Girone A la Juventus Under 23 perde il derby piemontese con la Pro Vercelli.

Girone A

Continua il cammino senza sconfitte per la capolista Sudtirol (47 punti), che grazie a De Col e Curto vince anche in casa della Pergolettese (22). Stesso risultato per il Padova (45), che supera con Ronaldo e Jelenic la Triestina (33) e rimane alle costole della prima della classe. Torna alla vittoria il Renate (42), che fatica più del previsto con il Seregno (23) ridotto in dieci dalla mezz’ora del primo tempo: la rete decisiva di Celeghin arriva solo al 92’. Nei minuti di recupero vince anche la Feralpi Salò (42), che supera il Lecco (25) con Guerra. Il derby piemontese se lo aggiudica la Pro Vercelli, che raggiunge la Juventus Under 23 a quota 28 punti grazie al 2-0 nello scontro diretto che porta le firme di Comi e Della Morte. Ininfluente l’espulsione nel finale di Gatto tra le fila vercellesi. Finisce in parità tra Mantova (22) ed Albinoleffe (26), con i padroni di casa che hanno riacciuffato con Guccione a pochi minuti dallo scadere la rete di Manconi in apertura. Stesso risultato tra Legnago Salus (19) e Virtus Verona (26), anche se stavolta sono stati gli ospiti a dover inseguire: il veronese Pellacani al 94’ ha riportato in equilibrio la sfida aperta da Gomez nel primo tempo. Pari senza reti tra Giana Erminio (16) e Trento (25), con gli altoatesini che hanno finito la gara in dieci per il rosso a Trainotti. 2-2 il punteggio tra Pro Patria (22) e Piacenza (23), con i biancorossi costretti ad inseguire per tutto il match: al vantaggio di Pierozzi ha risposto Cesarini, mentre per pareggiare rete di Galli è servito l’autogol di Pizzul. L’espulsione nel finale di Cosenza ha costretto i biancorossi ad un finale sofferto, ma alla fine il punto è arrivato. Il Fiorenzuola (23) ritrova il successo contro il fanalino di coda Pro Sesto (16): il 3-1 finale porta le firme di Mastroianni, Palmieri ed Arrondini, a cui la Pro ha risposto con il solo rigore di Cerretelli.

I RISULTATI

Feralpisalò-Lecco 1-0
Fiorenzuola-Pro Sesto 3-1
Giana Erminio-Trento 0-0
Legnago Salus-Virtus Verona 1-1
Mantova-Albinoleffe 1-1
Pergolettese-Sudtirol 0-2
Pro Patria-Piacenza 2-2
Pro Vercelli-Juve U23 2-0
Renate-Seregno 1-0
Triestina-Padova 0-2

Girone B

La rete di Ragatzu permette all’Olbia (28) di tornare in zona play-off superando la Lucchese (26) nello scontro diretto. Finiscono in parità gli altri due match di giornata: reti bianche tra Carrarese (27) e Grosseto (15), 2-2 tra Siena (24) ed Imolese (20). Il doppio vantaggio dei romagnoli siglato da Liviero su rigore e D’Alena è stato vanificato da Guberti e Terigi, che ha ristabilito la parità nel recupero.

I RISULTATI

Grosseto-Carrarese 0-0
Olbia-Lucchese 1-0
Siena-Imolese 2-2

Girone C

Pari spettacolare tra Bari (45) e Catania (25): etnei avanti con il rigore di Moro poi pareggiato da Antenucci prima di riportarsi in vantaggio con Greco e Biondi. La rimonta dei galletti porta le firme ancora di Antenucci e Cheddira. Non ne approfitta il Monopoli (38) fermato sul pari in casa dell’Avellino (36): Starita porta avanti i pugliesi, rimontati dalla doppietta di Maniero prima che Arena riporti il risultato in equilibrio. Vittoria di misura della Turris (36) in casa del Picerno (29): uomo del match Manzi. Goleada della Virtus Francavilla (36) che stende con un sonoro 5-1 il Messina (17). Patierno, Miceli e Prezioso chiudono i conti già nel primo tempo, con i giallorossi che dopo aver accorciato con Balde, nella ripresa cedono anche a Pierno e Perez. Sconfitta interna per il Foggia (31) di Zeman contro il Latina (28), con i nerazzurri che chiudono il discorso con Nicolao, Esposito e Sane prima della rete della bandiera per i rossoneri firmata da Curcio. Non va oltre l’1-1 il Taranto (31) contro la Paganese (22) ridotta in dieci per gran parte del secondo tempo. Saraniti per i pugliesi e Firenze per gli azzurrostellati i marcatori. Finisce senza reti tra Campobasso (22) e Juve Stabia (27) e tra Fidelis Andria (17) e Vibonese (15), mentre il Monterosi Tuscia (24) supera il fanalino di coda Potenza (15) rimontando il vantaggio lucano di Romero grazie alla doppietta di Adamo e a Caon.

I RISULTATI

Avellino-Monopoli 2-2
Bari-Catania 3-3
Campobasso-Juve Stabia 0-0
Foggia-Latina 1-3
Monterosi Tuscia-Potenza 3-1
Picerno-Turris 0-1
Taranto-Paganese 1-1
Vibonese-Fidelis Andria 0-0
Virtus Francavilla-Messina 5-1

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti