Morte Maradona, parla il figlio: novità indagini e rapporto con le sorelle

Diego Junior ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Chi
Morte Maradona, parla il figlio: novità indagini e rapporto con le sorelle

ROMA - Diego Armando Maradona Junior è tornato a parlare della scomparsa del suo celebre papà. Un dolore grande, immenso, con il quale il 34enne sta facendo i conti dallo scorso novembre. A causa del Covid-19 Maradona Junior non è riuscito a volare in Argentina e dare l'ultimo saluto all'ex campione di calcio. "Non esserci al funerale mi ha fatto male. Malissimo. Non me lo perdonerò mai", ha spiegato a Chi. Diego ha poi fatto il punto della situazione sulle indagini in corso per la morte del padre: "Errore medico? Ancora non lo hanno capito in Argentina, figuriamoci io. C'è un'indagine in corso, sono parte lesa in un processo che corre veloce e mi batterò per sapere la verità fino alla morte. Se c'è qualcuno che ha sbagliato, deve pagare. Le indagini sono su più fronti: negligenza, omicidio colposo, tutela penale del cadavere, ecc".

Il rapporto con le altre figlie di Maradona

Maradona Junior ha poi svelato in che rapporti è con le sue sorelle: "Abbiamo ripreso a parlarci. Ci siamo uniti e condividiamo. Intendo con Dalma e Giannina. Con Jana ho sempre avuto un bel rapporto". Il figlio di Cristiana Sinagra non riesce poi a perdonare tutte quelle persone che hanno parlato male del padre dopo la sua morte improvvisa: "Troppe ca****e dette mi hanno fatto male. Tutti abbiamo le nostre debolezze, io non ho mai giudicato papà. L'unico che ci deve giudicare è Dio. Ha fatto degli errori, ma era il primo a dirlo. Ma chi si è riempito la bocca sparando m***a su papà erano gli stessi leccac*** di cui non si ricorderà nessuno". 

 

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti