Maradona, caos alla marcia: aggredite Dalma, Gianinna e l'ex moglie!

In migliaia sono scesi per le strade di Buenos Aires per chiedere giustizia per la morte del Diez: "Non è morto, lo hanno ucciso". Ecco che cosa è successo
Maradona, caos alla marcia: aggredite Dalma, Gianinna e l'ex moglie!© Getty Images

"Non è morto, lo hanno ucciso". In migliaia hanno risposto all'appello e sono scesi per le strade e le piazze di Buenos Aires per chiedere giustizia per la morte di Diego Armando Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. Tra i semplici tifosi e gli appassionati, c'erano anche le figlie del Diez, Dalma e Gianinna, ma anche l'ex moglie Claudia Villafañe, che hanno mantenuto la promessa fatta e sono accorse al fianco degli organizzatori della manifestazione.

Maradona, argentini in marcia a Buenos Aires

Alle 18 locali, la centralissima Plaza de la República è stata letteralmente invasa da migliaia di bandiere e stendardi, mentre la famiglia del Pibe de Oro è stata costretta a lasciare l'Obelisco, punto di ritrovo dei manifestanti, dopo solo 15 minuti: troppi i tifosi che si erano accalcati creando il panico. Le tre donne erano a capo di una piccola colonna di persone e portavano uno striscione che chiedeva "condanna sociale e giustizia per i colpevoli": dopo aver camminato per pochi metri, sono state scortate via a causa del caos generato dalla loro presenza.

Dalma Maradona: "Insulti a mia madre? Tutto falso"

"Purtroppo stavamo camminando verso l'Obelisco finché la stampa non si è gettata su di noi - ha spiegato Dalma in una storia su Instagram Era impossibile continuare ad avanzare perché anche la stampa ha iniziato a spingere le persone: non ci è sembrato questo il modo di fare". La figlia di Maradona ha anche smentito che la madre fosse stata fatta oggetto di contestazione: "Nessuno ha insultato mia madre - ha fatto sapere - Eravamo lì solo per chiedere giustizia". Sembra invece che la folla di manifestanti abbia rivolto duri attacchi nei confronti dell'avvocato di Maradona, Matías Morla e del medico Leopoldo Luque, indagati nel caso giudiziario.

Migliaia in marcia per Maradona: "Non è morto, lo hanno ucciso"
Guarda la gallery
Migliaia in marcia per Maradona: "Non è morto, lo hanno ucciso"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti