"Maradona ucciso dai medici": la rivelazione dell'avvocato

Il legale di una delle infermiere, indagata per omicidio, attacca: "Ci sono stati campanelli d'allarme sul fatto che Diego sarebbe morto la notte"
"Maradona ucciso dai medici": la rivelazione dell'avvocato© Getty Images
1 min
TagsMaradona

Rodolfo Baqué, l'avvocato di una delle infermiere che ha assistito Maradona prima della morte del 25 novembre 2020, tale Dahiana Madrid, non ha dubbi: "Hanno ucciso Diego", con riferimento ai medici del Pibe de Oro, ritenuti responsabili. Secondo Baqué, "c'è una responsabilità dei medici curanti. Ci sono state molti campanelli d'allarme sul fatto che Maradona sarebbe morto durante la notte. E nessuno dei medici ha fatto nulla per impedirlo", ha spiegato, sostendendo la tesi per la quale a Maradona sarebbero stati somministrati farmaci psicotropi che gli avrebbero accelerato il battito, anche se era in cura per una malattia cardiaca. L'infermiera Dahiana è indagata per omicidio semplice con presunto dolo e rischia da 8 a 25 anni, ma Baqué sostiene che "quello che la Madrid ha fatto è rispettare le indicazioni dei medici curanti".

Argentina, l'omaggio da brividi a Maradona prima della Coppa America
Guarda il video
Argentina, l'omaggio da brividi a Maradona prima della Coppa America


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti