Corriere dello Sport

Mondiale Club

Vedi Tutte
Mondiale Club

Mondiale per Club: Real Madrid, Ancelotti insegue il record Ajax e cerca il poker

© Ansa

Il tecnico sarebbe il primo a vincere quattro titoli mondiali. Il club spagnolo, con 21 vittorie consecutive, insegue il record dell'Ajax di Cruyff che ne mise a segno 26 nella stagione 1971-72

 

venerdì 19 dicembre 2014 14:17

ROMA - Nel Real Madrid dei record, Carlo Ancelotti potrebbe aggiungerne uno in più al suo curriculum personale. Alle spalle ha già tre trofei intercontinentali e, sabato a Marrakech con la finale del Mondiale per Club contro il San Lorenzo, andrà in cerca del quarto. Sarebbe il primo al mondo a fare poker di titoli mondiali. Con due Coppe Intercontinentali vinte da giocatore con il Milan (nel 1989 e nel 1990) e una come allenatore (sempre con il Milan nel 2007) aspira a pieno titolo a diventare il re del calcio mondiale.

GLI ALTRI
- Come lui, altri sei hanno all'attivo 3 vittorie. Da allenatore Bianchi ha vinto due volte con il Boca Juniors (2000 e 2003) e una con Vélez (1994). Guardiola, anche lui dalla panchina, ha trionfato con il Barcellona (2009 e 2011) e il Bayern (2013). Pep avrebbe raggiunto il quarto titolo se avesse vinto la finale del 1992, ma il Barça perse contro il Sao Paulo Rai (2-1). Come Ancelotti anche Luis Alberto Cubilla Almeida ha vinto due volte in campo e una da tecnico. Tra i giocatori ci sono Malatrasi, Cafu e Maldini che ha vinto tre Intercontinental con il Milan nel 1989, nel 1990 e nel 2007.

IL POKER - Ancelotti, quindi, potrebbe essere il primo a mettere a segno il suo quarto titolo mondiale. Sarebbe il nono titolo internazionale come allenatore - una Coppa Intertoto, tre Champions League, tre Supercoppa Uefa e un Mondiale per Club - e il quindicesimo se si aggiungono quelli vinti da giocatore (due Coppe dei Campioni, due Supercoppa Uefa e due Intercontinentali).

AJAX E DRESDNER
- Anche le 21 vittorie consecutive del Real Madrid sono da Guinnes dei primati. Il club spagnolo punta a superare il record assoluto segnato dall'Ajax. Nella stagione 1971-72 la squadra di Johan Cruyff, Neeskens e Johnny Rep si portò a casa 26 vittorie con 19 match vinti nella Eredivisie, 4 in Coppa d'Europa e 3 in quella olandese. Poco più in basso, nella classifica dei club con il maggior numero di vittorie consecutive, c'è il Dresdner del 1942-43 che ne mise a segno 26: 23 partite (e zero sconfitte) nel campionato tedesco e 3 incontri di Coppa. A loro devono aspirare i ragazzi di Ancelotti.

Per Approfondire