Corriere dello Sport

Mondiali 2014

Vedi Tutte
Mondiali 2014

Mondiali 2022, Blatter: «Qatar lavora seriamente»

© Ansa

Visita a Doha del presidente della Fifa su invito dello sceicco Al-Thani. Si è parlato anche della sicurezza degli operai

 

giovedì 24 luglio 2014 16:36

DOHA -"Posso solo congratularmi nel constatare che l'emiro ed il Qatar sono determinati a fare della Coppa del Mondo 2022 un'occasione di progresso sociale e promozione per il paese ospitante e l'intera regione". Ha usato toni entusiastici il presidente della Fifa Joseph Blatter nel commentare l'esito della visita a Doha, su invito dello sceicco Tamim Ben Hamad Al-Thani, per valutare i preparativi del Mondiale che tante polemiche ha suscitato, prima per le prevedibili difficoltà climatiche, poi per la scarsa sicurezza nei cantieri dei lavoratori immigrati ed infine per le accuse di corruzione legate all'assegnazione del torneo. Oltre alle "relazioni di collaborazione" tra Qatar e Fifa, i due hanno discusso "temi di interesse comune, in particolare relativi alla preparazione del Mondiale 2022 ed all'avanzamento dei lavori" per i progetti legati al torneo, ha reso noto l'agenzia ufficiale QNA. Ma si è parlato anche di riforme riguardanti i diritti degli operai, al fine di garantire la salute degli immigrati, ha aggiunto il sito della Fifa. "Il Qatar prende il suo ruolo di Paese organizzatore molto seriamente" ha aggiunto Blatter, presente il segretario generale della Fifa, Jerome Valcke.

Per Approfondire