Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Suarez, 'clausola morso'? E spunta il Kosovo...

© Getty Images

In Inghilterra si parla dell'uruguagio al Barcellona con un piano speciale se dovesse ricascare nel 'vizietto'. E una squadra di Pristina gli offre di giocare da loro per due mesi: «Non siamo all'interno della Fifa»

 Vladimiro Cotugno

lunedì 30 giugno 2014 15:16

ROMA -«Suarez non può giocare per i prossimi quattro mesi. Siccome non facciamo parte della Fifa, penso che lui possa giocare da noi e per questo faremo un'offerta al Liverpool». Tra scherzo e pazza idea, spunta una squadra interessata al prestito dell'attaccante uruguagio nonostante la squalifica inflittagli dalla Fifa per il morso a Chiellini: è l'Hajvalia, squadra di calcio alle porte di Pristina. La punizione comminata a Suarez gli impedirà infatti di allenarsi o giocare in qualsiasi campionato ma, siccome il Kosovo non è all'interno del massimo organismo mondiale del calcio, un eventuale trasferimento nei Balcani potrebbe essere il modo per eludere la punizione che altrimenti lo vedrà stare fermo fino ad ottobre. Ad offrire questa chance il direttore sportivo del club, Xhavit Pacolli, parlando al Guardian. Una cosa è sicura: dovesse accettare, Suarez si troverebbe a fare i conti con un salario decisamente ristretto rispetto a quello percepito in Premier League: «Il massimo che possiamo offrire al Liverpool sono trentamila euro per il prestito e a Suarez 1500 euro al mese. Gli potrà sembrare ridicolo ma è tutto quello che possiamo fare, se vuole venire e giocare con noi sarà il benvenuto. Siccome non facciamo parte della Fifa, sarebbe l'ideale per lui».

BARCELLONA, CLAUSOLA MORSO - Detto dell'occasione "mordi e fuggi" del Kosovo, più probabile che il futuro del bomber sia a Barcellona: il club blaugrana continua a pensare al suo acquisto confidando in un abbassamento delle pretese economiche sul cartellino del giocatore ma vorrebbe tutelarsi, secondo i tabloid inglesi, con una speciale "clausola morso" che aprirebbe una possibilità di rescissione del contratto con penale a carico di Suarez se dovesse verificarsi nuovamente un raptus 'mordace'. Nell'affare potrebbe rientrare Alexis Sanchez, inseguito dai club di tutta Europa.


Vladimiro Cotugno
Seguimi su Facebook: Vlazim
Seguimi su Twitter: @Vladimir0


Per Approfondire