Corriere dello Sport

Italia

Vedi Tutte
Italia

Mondiali, rischio combine: «Italia non coinvolta»

© Ansa

La Fifa denuncia un tentativo di manipolare i risultati di alcune gare: «Contattati arbitri e giocatori ma la combine non riguarda gli azzurri»

 

venerdì 30 maggio 2014 15:33

RIO DE JANEIRO - Alcuni arbitri e giocatori sono stati contattati da persone interessate a manipolare i risultati delle partite durante i Mondiali di calcio, al via fra 13 giorni. Lo ha dichiarato alla 'BBC' il capo della sicurezza della Fifa, Ralf Mutschke. "Non ci aspettiamo che queste persone viaggino in Brasile per bussare alla porta di giocatori o arbitri, ma sappiamo che alcuni sono stati contattati", ha detto il dirigente in dichiarazioni riportate anche dai media verde-oro. Secondo Mutschke, la Fifa sta accompagnando da vicino alcune Nazionali, senza però poter precisare quali. "Posso appena dire che le squadre del gruppo D (Inghilterra, Italia, Costa Rica e Uruguay) non fanno parte del gruppo che rappresenta i maggiori rischi" in questo senso, ha concluso il rappresentante della Federcalcio internazionale. 

Per Approfondire