MONDIALI 2018

Mondiali 2018

Vedi Tutte
Mondiali 2018

Darmian: «Negatività dipinta da fuori. Mondiale? Non abbiamo paura di non andarci»

Darmian: «Negatività dipinta da fuori. Mondiale? Non abbiamo paura di non andarci»
© ANSA

L'esterno ha parlato anche della sua situazione allo United: «Vorrei giocare di più ma non rimpiango la mia scelta»

 

mercoledì 4 ottobre 2017 14:50

ROMA - «C'e' una negatività dipinta da fuori, ma all'interno siamo tranquilli. Sappiamo quanto vale questa gara e che faremo una grande partita». Così Matteo Darmian, difensore del Manchester United, dal ritiro di Coverciano con riferimento al momento delicato che sta vivendo la Nazionale azzurra ancora in cerca del pass per i Mondiali 2018 e attesa alle ultime due sfide di qualificazione contro Macedonia e Albania. Darmian è consapevole dell'importanza del match di Torino di venerdì prossimo. «La Macedonia e' una buona squadra mi ricordo la partita d'andata, stavamo vincendo e controllando partita ma abbiamo avuto un piccolo sbandamento, un black-out di 20 minuti quando ci hanno fatto due gol. Fummo bravi a non disunirci e a trovare il successo. Loro cercheranno di fare risultato, ma noi stiamo preparando bene il match. Per me sara' una grande emozione tornare nello stadio Grande Torino, dove ho vissuto quattro anni fantastici. No, non abbiamo paura di non andare al Mondiale, vogliamo partecipare a una manifestazione cosi' importante».

RAPPORTO CON MOU - Darmian non sta giocando quanto vorrebbe con lo United: «Ho fatto una scelta e non la rimpiango, è un'avventura che rifarei sempre. Logico, come ogni giocatore, vorrei giocare il più possibile nel Manchester United. Mourihno? Lo conosco da due anni, dal primo giorno ha cercato di portare le sue idee nella squadra. Lo vedo affamato, ha grande voglia di vincere trofei e questa rabbia la trasmette alla squadra. Siamo partiti bene, siamo forti, ma lo dovremo dimostrare fino in fondo. Non nego che guardo il calcio italiano, ma non so cosa succedera' in futuro, se dovesse esserci la possibilità di tornare, allora valuterò. Il campionato italiano e' avvincente. Il Napoli è cresciuto molto, ha una rosa di qualità. La Juve è una corazzata, penso che Inter e Milan si siano rinforzate. Sarà combattuto ed è bello che sia così"»

Articoli correlati

Commenti