Italia-Bulgaria 1-1: a Mancini non basta il gol capolavoro di Chiesa

Qualificazioni Mondiali: finisce in parità una gara a senso unico: i campioni d'Europa non sono riusciti a scardinare il muro eretto dagli avversari nella ripresa dopo la rete di Iliev
Italia-Bulgaria 1-1: a Mancini non basta il gol capolavoro di Chiesa© LAPRESSE
5 min

I campioni d'Europa sono tornati in campo per la prima volta dopo la storica finale di Wembley dell'11 luglio scorso. Il ricordo di quella vittoria è stampato sulle magliette ma soprattutto impresso nella testa, nel cuore e negli occhi dei ragazzi di Mancini, ai quali il ct ha saggiamente imposto di guardare subito avanti, al prossimo obiettivo: la qualificazione ai Mondiali del 2022 per poi, naturalmente, provare a trionfare ancora e stavolta non da outsider. Il match contro la Bulgaria, disputato all'Artemio Franchi di Firenze, ha fornito le giuste risposte, nonostante un risultato non soddisfacente. L'1-1 finale non rispecchia le reali occasioni avute dalle squadre in campo: al gol capolavoro di Chiesa è seguito, sul finire di un primo tempo dominato dagli Azzurri, il pareggio di Iliev che ha sfruttato l'unico contropiede ben gestito dalla Bulgaria. Anche la ripresa è stata a senso unico: i campioni d'Europa hanno provato in ogni modo a scardinare il muro eretto dagli avversari, raramente usciti dalla loro metà campo. Sicuramente è mancato qualche spunto geniale e un po' di lucidità sotto porta e le sostituzioni effettuate da Mancini non hanno fornito la freschezza sperata. È comunque arrivato il record delle 35 gare senza sconfitte. L'Italia resta al primo posto del Girone C, arrivando a 10 punti con quattro partite disputate. La Svizzera, nostra prossima avversaria, è attualmente al secondo posto con 6 punti e però soltanto due match all'attivo. Seguono Irlanda del Nord (4 punti in 3 partite), Bulgaria (2 punti in 4 partite) e Lituania (0 punti in 3 partite).

Chiesa, che gol! Ma è solo 1-1 per l'Italia contro la Bulgaria
Guarda la gallery
Chiesa, che gol! Ma è solo 1-1 per l'Italia contro la Bulgaria

Capolavoro di Chiesa, ma Iliev pareggia

Confermati nove undicesimi della formazione azzurra titolare contro l'Inghilterra: Chiellini e Di Lorenzo sono sostituiti da Acerbi e Florenzi. Azzurri subito propositivi, ma le manovre offensive, pur veloci, non bucano la difesa avversaria. Al 12' Insigne entra in area dalla sinistra, vince un rimpallo e prova a piazzare il pallone, mancando di poco il bersaglio. Errore che non commette al 16' Chiesa, protagonista di un'azione capolavoro stavolta dalla destra che porta all'1-0. L'attaccante juventino semina prima due avversari, poi un terzo mentre si accentra, scarica il pallone per Immobile che chiude il triangolo e permette a Chiesa di scaricare un sinistro imprendibile per Georgiev. Al 26' Barella diventa il primo ammonito della partita. L'Italia domina campo e gioco e sfiora il raddoppio con Immobile, al 40' però un contropiede fulminante porta la Bulgaria al pareggio. Despodov brucia Florenzi sulla fascia e serve Iliev che deve solo deviare il pallone alle spalle di Donnarumma. Ripartono subito all'attacco gli Azzurri, ma prima dell'intervallo c'è spazio solo per una magia tentata ma riuscita solo per metà ad Insigne.

Chiesa sfiora la doppietta, la Bulgaria alza il muro

Nessun cambio ad inizio ripresa per Roberto Mancini. Al 48' Immobile sfrutta una clamorosa indecisione della difesa bulgara, salta anche il portiere, ma si defila troppo e il tiro tentato in extremis è facile preda di un difensore avversario. La Bulgaria si piazza con dieci uomini dietro la linea del pallone e gli spazi per gli Azzurri sono inevitabilmente difficili da trovare. Al 60' ci riesce Barella che riesce a calciare dall'interno dell'area prendendo però solo l'esterno della rete. Due minuti dopo Georgiev si supera su Chiesa, negandogli una doppietta che sembrava ormai realizzata. Prime due sostituzioni per l'Italia: dentro Toloi e Cristante, fuori Florenzi e Barella. La situazione non si sblocca e così Mancini lancia nella mischia anche Berardi e Raspadori al posto di Insigne ed Immobile. Una punizione dal limite viene calciata malissimo da Bonucci e nei minuti di rcupero arriva il quinto cambio: Pellegrini rileva Emerson. Manca il colpo di scena finale e così termina in parità una partita dominata dall'Italia campione d'Europa.

ITALIA-BULGARIA 1-1: TABELLINO E STATISTICHE


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti