Ufficiale, la Russia esclusa dai Mondiali di Qatar 2022

Pugno duro di Fifa e Uefa dopo l’invasione dell’Ucraina: la nazionale non giocherà i prossimi playoff. Fuori anche i club da tutte le competizioni
Ufficiale, la Russia esclusa dai Mondiali di Qatar 2022© EPA
3 min

Ora è ufficiale, la Russia non parteciperà ai prossimi Mondiali di Qatar 2022. La nazionale avrebbe dovuto giocare i playoff di fine marzo, ma la decisione della FIFA (dopo l’invasione dell’Ucraina) è stata inequivocabile. Sospesi anche i club dalle competizioni UEFA: lo Spartak Mosca non continuerà il suo percorso in Europa League. 

Abramovich mediatore tra Russia e Ucraina: invitato ai negoziati

Il comunicato di FIFA e UEFA

La FIFA e la UEFA hanno deciso insieme che tutte le squadre russe, siano esse rappresentative nazionali o squadre di club, saranno sospese dalla partecipazione a entrambe le competizioni FIFA e UEFA fino a nuovo avviso - ha scritto nel loro comunicato congiunto - Queste decisioni sono state adottate dall'Ufficio di presidenza del Consiglio FIFA e dal Comitato Esecutivo della UEFA, rispettivamente i massimi organi decisionali di entrambe le istituzioni su questioni così urgenti. Il calcio è unito e in piena solidarietà con tutte le persone colpite in Ucraina. Entrambi i Presidenti sperano che la situazione in Ucraina migliori in modo significativo e rapido così che il calcio possa nuovamente essere un vettore di unità e pace tra i popoli”.

La Russia non ci sta: “È discriminazione”

La Federcalcio russa ha definito "discriminatoria" l'esclusione della sua nazionale dai Mondiali del 2022. In un comunicato, la federazione si è detta "totalmente in disaccordo con la decisione di Fifa e Uefa di sospendere le squadre russe" e ritiene che questa misura "avrà un effetto discriminatorio su un gran numero di atleti, allenatori, di club o nazionali”. Nel frattempo, come dichiarato da un portavoce Uefa, "le partite di andata e ritorno fra Lipsia e Spartak Mosca (del 10 e 17 marzo ndr) non avranno luogo e quindi il Lipsia è automaticamente qualificato per i quarti di Europa League". Nei prossimi giorni l'esecutivo dell'ente europeo del calcio si riunirà per decidere sugli Europei femminili di luglio, in cui la Russia, che ora è sospesa, avrebbe dovuto affrontare Svezia, Svizzera e Olanda nella fase a gironi.

UEFA-Gazprom, fine della partnership 

Il massimo organo di calcio europeo ha inoltre stabilito di porre fine alla partnership commerciale con Gazprom, il colosso statale del gas russo. “La decisione ha effetto immediato e copre tutti gli accordi esistenti, tra cui la UEFA Champions League, le competizioni UEFA per nazionali e UEFA EURO 2024”.

Schalke, rottura con Gazprom: via i cartelloni dal centro sportivo
Guarda la gallery
Schalke, rottura con Gazprom: via i cartelloni dal centro sportivo


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti