Bruno Fernandes: "Ronaldo? Ecco cosa ci stavamo dicendo"

Il centrocampista del Manchester United e del Portogallo è tornato sulla fredda accoglienza riservata a Cristiano all'arrivo dell'attaccante nel ritiro della nazionale
Bruno Fernandes: "Ronaldo? Ecco cosa ci stavamo dicendo"
3 min
TagsNigeriaSantos

Mvp con una doppietta nell’ultima amichevole del Portogallo prima della partenza per il Qatar, il “derby” contro la Nigeria del ct portoghese José Peseiro, vinta 4-0, Bruno Fernandes non ha potuto sottrarsi nel post-partita del match giocato all’Alvalade di Lisbona alle inevitabili domande sul ‘caso Ronaldo’, che ha visto l’ex Udinese tra i protagonisti, proprio malgrado.

Ronaldo sempre più isolato, solo e triste prepara i Mondiali
Guarda la gallery
Ronaldo sempre più isolato, solo e triste prepara i Mondiali

Bruno Fernandes spegne il caso Ronaldo: "Stretta di mano fredda? Stavamo scherzando"

Il centrocampista, compagno di squadra di Cristiano al Manchester United, è stato infatti il primo ad accogliere Ronaldo al suo arrivo nel ritiro del Portogallo, poche ore dopo l’uscita dell’intervista-shock nella quale l’attaccante ha sparato a zero su club e allenatore. La stretta di mano piuttosto fredda e il sorriso tirato di Fernandes hanno fatto il giro del mondo, ma secondo il giocatore il contesto era ben diverso rispetto a quello dipinto dai media: "Ho visto in tv un servizio in cui si diceva che ho accolto Cristiano in modo freddo, poi sono andati in pubblicità ed è stato mandato un filmato con un sonoro in cui si diceva che Ronaldo stava scherzando con me. Se avessero spiegato retalmente cosa ci siamo detti la gente lo saprebbe e non parlerebbe a sproposito. Io non ho problemi con nessuno e penso solo a fare il mio lavoro”.

"Ora conta solo il Portogallo"

Fernandes ha poi precisato di non aver neppure visto in tv o letto sul Sun o sul web il contenuto dell'intervista di Ronaldo, che ha saltato l'amichevole contro la Nigeria per un'indisposizione, per poi spostare bruscamente il mirino sul Mondiale, come richiesto dal ct Fernando Santos: "Come ci ha detto il nostro ct in questo momento conta solo il Mondiale e la nostra nazionale. Cristiano ne ha giocati quattre potrà darci una grande mano. Al Manchester United penserò tra qualche settimana. L'intervista non l'ho neppure letta".


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti