Corea del Sud, il messaggio di Kim che spaventa i tifosi del Napoli

Dopo essere stato costretto a saltare per infortunio la partita contro il Portogallo, il centrale azzurro non vuole perdersi lo storico ottavo di finale contro il Brasile
Corea del Sud, il messaggio di Kim che spaventa i tifosi del Napoli© Getty Images
3 min
TagsSpallettiRonaldo

Per la terza volta nella propria storia la Corea del Sud ha superato la fase a gironi in un Mondiale. La formazione allenata da Paulo Bento ha bruciato in extremis l’Uruguay, chiudendo al secondo posto alle spalle del Portogallo di Cristiano Ronaldo, battuto 2-1 dagli asiatici, ma comunque capace di chiudre al primo posto.

Mondiali, gli "italiani" qualificati agli ottavi di finale
Guarda la gallery
Mondiali, gli "italiani" qualificati agli ottavi di finale

Qatar 2022, Corea del Sud avanti: che beffa per l'Uruguay

E pensare che per la Corea il Mondiale era iniziato male, con il grigio pareggio contro l’Uruguay, senza mai tirare in porta, seguito dalla rocambolesca sconfitta per 3-2 contro il Ghana, ma alla fine proprio i risultati rimediati nelle due partite precedenti sono stati determinanti per avere la meglio sulla Celeste in virtù del maggior numero di gol realizzati a parità di differenza reti.

Corea del Sud, il cuore di Kim: "Voglio giocare ad ogni costo"

Contro il Portogallo Bento ha dovuto fare a meno di Kim Min-jae, il cui Mondiale non è stato finora esaltante a livello di prestazioni individuali. Il centrale del Napoli non è sceso in campo nell'ultimo match del girone a causa di un infortunio muscolare subito contro il Ghana, ma sembra deciso a fare l’impossibile per sfidare agli ottavi il Brasile. Le dichiarazioni rese dall’ex Fenerbahce dopo la gara contro il Portogallo spaventano in tal senso i tifosi azzurri e Luciano Spalletti: "È stato difficile guardare dalla panchina, ma l’infortunio che ho subito non mi permetteva di essere al 100%, quindi in una partita così importante abbiamo ritenuto che fosse meglio non rischiare. Mi è spiaciuto non esserci. Se giocherò contro il Brasile? Voglio fare di tutto per esserci, sono pronto a giocare anche a costo di infortunarmi più seriamente".

Kim sfida il Brasile: "Dovremo prepararci bene"

I miei compagni sono stati bravissimi, ma penso che giocando pur non al meglio della condizione avrei sofferto meno rispetto a quanto successo stando in panchina - ha aggiunto Kim, prima di spronare la squadra a non dare per persa la sfida sulla carta impossibile contro il Brasile - I miei compagni hanno giocato benissimo, ci siamo qualificati per gli ottavi, ma adesso dovremo prepararci ancora meglio".


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti