Corriere dello Sport

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

Moviola, malissimo Tagliavento: Bernardeschi, gol buono

Moviola, malissimo Tagliavento: Bernardeschi, gol buono

Rigore dubbio su Alonso, non c'era quello su Kalinic

Sullo stesso argomento

di Edmondo Pinna

lunedì 25 aprile 2016 13:12

ROMA - Malissimo Tagliavento (non dirigeva la Juve da un anno in campionato), in linea con una stagione senza più grandi stimoli, quasi da ex, lontanissimi da quello di qualche anno fa. Diversi gli errori, incerto (sul rigore: lo do? non lo do?), non lo aiutano neanche addizionali e assistenti. Giusto annullare la rete di Khedira: è oltre Astori sul passaggio di Mandzukic. Era invece buona la rete di Bernardeschi: al momento del tocco di Ilicic (frame in più, frame in meno) è il piede destro di Barzagli a tenerlo in gioco.

 Bonucci controlla (male) un pallone con coscia, petto e poi c’è un tocco col braccio: involontario. Rischia moltissimo Rugani nell’occasione capitata a Alonso: lo trattiene (all’inizio sono reciproche)vistosamente, in maniera prolungata, il giocatore viola riesce comunque a concludere a rete e questo potrebbe aver indotto l’arbitro a non fischiare nulla. Intervento davvero brutto di Gonzalo Rodriguez su Dybala: giallo e gli va bene. Contatto fuori area fra Astori e Morata, che un po’ si lascia andare nonostante il braccio destro dell’avversario addosso. Rischia Gonzalo Rodriguez, già ammonito, in ritardo su Morata. Dopo il gol, giallo a Morata, provvedimento pieno di dubbi. Non c’è il rigore dato alla Fiorentina: Kalinic si lascia cadere dopo un contatto leggere e reciproco con Cuadrado, siamo vicini alla simulazione.

ROCCHI
FROSINONE-PALERMO 0-2
E’ regolare il gol di Gilardino


Più che buona la partita per l’internazionale Rocchi, il più positivo di questo finale di stagione. Sarebbe stata perfetta se avesse visto (anche se era di competenza dell’addizionale Di Paolo) anche la sbracciata di Gonzalez su Dionisi proprio all’ultimo minuto di recupero, sul risultato già di 2-0. Non sembra un gesto violento, piuttosto un colpo epr prendere posizione, ha rischiato comunque il rigore. Nell’unico altro episodio, buono il gol di Gilardino: al momento del cross di Rispoli, lo tiene in gioco (sono davvero allineati spalle-gambe) Pavlovic.

CERVELLERA
ATALANTA-CHIEVO 1-0
Gomez, l’espulsione ci sta ma...


Partita molto dura, fallosa e nervosa, Cervellera cerca di tenerla sotto controllo con cinque gialli ed un rosso. E proprio sull’espulsione resta qualche piccolo dubbio, c’è la sbracciata di Gomez su Hetemaj con il braccio destro, l’interrogativo è legato al fatto che Gomez è sbilanciato perché sta cadendo. Altro episodio dubbio, l’intervento energico di Spolli su Diamanti, con il difensore che mette un braccio sull’avversario che aveva cambiato direzione.

DAMATO
BOLOGNA-GENOA 2-0
Graziato Ntcham dal doppio giallo


Non ci sono particolari casi da moviola nella partita di Damato, che forse si è perso qualcosa da un punto di vista disciplinare. Due esempi per capire: perdona Ntcham due volte (la prima su Masina), graziandolo; ammonisce Rincon in maniera fiscale dopo un contatto con Brighi.

RIZZOLI
SAMPDORIA-LAZIO 2-1
Cassani-Candreva, non c’è rigore


Non è un bel periodo per l’internazionale Rizzoli, uscito in maniera pessima dalle ultime tre partite (Torino-Juve, Atletico Madrid-Barcellona, Carpi-Genoa). Ha il merito di riuscire a portare al sicuro una partita senza i disastri dei tre match precedenti. Anche se certi vizi (stavolta il confronto faccia a faccia è con Keita) non se li toglie.... Ok il gol di Djordjevic, dietro la linea del pallone crossato da Candreva. Cross di Candreva, Diakitè respinge e il pallone finisce sulla faccia di Kurtic: non c’è rigore. L’azione, però, nasce con un bruttissmi fallo (piede sulla caviglia) di Basta su Barreto, passata in cavalleria. Cassani-Candreva in area Samp, leggera trattenuta sulla maglietta del giocatore biancoceleste, che però non sembra giustificare la caduta (che inizia prima). Diakitè-Keita, non c’è contatto, arriva il giallo per simulazione. Spinta di Dodò su Keita, netta: corretto il calcio di rigore. In area Lazio cadono Silvestre (che era controllato da Djordjevic) e De Silvestri (guardato da Onazi) ma sono i due blucherchiati a... tamponarsi. Rischia Konko, già ammonito, in ritardo su Fernando. Pallone dentro sul gol del 2-1, visibile anche senza la Gol Line Tech: non ci sono azioni fallose (sembra Diakité a colpire involontariamente De Silvestri al naso, nessun fallo su Marchetti). Skriniar su Keita: ok, fuori area.

FABBRI
TORINO-SASSUOLO 1-3
Moretti su Falcinelli: era penalty

Altro passo falso per Fabbri, che si avvia a chiudere la sua prima stagione in A ben al di sotto delle aspettative. E’ infatti rigore l’intervento di Moretti sul piede destro di Falcinelli, non c’è alcun tocco sul pallone (come mima l’arbitro), che arriva a fallo già commesso. Scivolata di Cannavaro su Belotti, sarebbe rigore ma... è tutto fermo per off side.

PARLA RIZZOLI - CLASSIFICA

RISULTATI E CALENDARIO
 

Articoli correlati

Commenti