Corriere dello Sport

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

Moviola serie A, Manolas era da rosso. Disastro Giacomelli in Torino-Lazio

Moviola serie A, Manolas era da rosso. Disastro Giacomelli in Torino-Lazio
© Getty Images

Ecco tutti gli episodi da moviola della nona giornata di campionato

di Edmondo Pinna

lunedì 24 ottobre 2016 11:05

ROMA - Ecco tutti gli episodi da moviola della nona giornata di serie A.

ROCCHI
UDINESE-PESCARA 3-1
Corretti i due rigori

Gara positiva per Rocchi, riuscito a tenere la serenità in un momento comunque difficile. Si discute sul “giallo” a Campagnaro nell’occasione del rigore (trattenuta netta su Zapata, nessun dubbio): non c’è possesso del pallone, ma la “possibilità di”. In sintesi, forse è più rosso che giallo, che comunque non è un’assurdità. Ok anche l’altro penalty: Crescenzi atterra (trattenuta per la maglia) Zapata.

DOVERI
ATALANTA-INTER 2-1
Medel da rosso (e da prova tv)

Diversi episodi da rivedere per Doveri. Di sicuro, era da rosso Medel quando colpisce con una manata alla faccia Kurtic perché approfitta del fatto che Doveri è girato a seguire l’azione (il quarto Tasso?): arriverà la prova tv. Dubbi sulla punizione dell’1-1 (che ha fatto infuriare Gasperini): Konko in scivolata su Eder, colpisce il pallone, che resta comunque “in zona”. Il successivo contatto non è da ammonizione, frutto della dinamica dell’azione. Insomma, la punizione è molta generosa e “tirata”. Netto il fallo di Santon su Kessie: solo gambe dell’avversario, ok il rigore. Sbagliato fischiare un attimo prima che il pallone colpito da Icardi finisca in porta: perché non è la punta nerazzurra a commettere fallo, ma viene spinto in maniera volontaria da Konko contro Caldara e Berisha, semmai Icardi il fallo lo subisce. Fra l’altro siamo in area, chiaro che il contatto è minimo e forse è poco per il rigore, però.....

RUSSO
CAGLIARI-FIORENTINA 3-5
Bruno Alves: piede, non è mano

Porta a casa la partita Russo, non ci sono episodi negativi. Kalinic a terra fuori dal vertice dell’area dopo un fallo di Pisacane: c’è Salamon nei pressi, posizione defilata, non è chiara occasione. Ok il gol di Kalinic: sul cross di Tello, Salamon lo tiene in gioco. Buona anche la posizione di Bernardeschi sulla rete dell’1- 2. Dubbio in area del Cagliari: cross di Vecino, Bruno Alves in scivolata sembra colpire il pallone con il piede destro più che con la mano, giusto non dare rigore.

MAZZOLENI
CROTONE-NAPOLI 2-1
Gabbiadini, follia da rosso

Un solo episodio probante per Mazzoleni, presa una decisione (facile) giusta. La reazione di Gabbiadini è una follia, subisce un fallo (forse anche duro) da dietro da parte di Ferrari, ma da terra lo scalcia, l’espulsione è automatica. Ok il gol di Rosi: lo tiene in gioco Koulibaly sul colpo di testa di Claiton.

MARESCA
EMPOLI-CHIEVO 0-0
Rigoni-Maccarone, dubbio

Brividi da GLT (dopo Genova, fra l’altro): nessuna segnalazione sugli orologi degli arbitri sul colpo di testa di Gamberini parato da Skorupski, l’elaborazione della Gol line però ferma il pallone non nel punto in cui è entrato di più in porta. La decisione sembra comunque corretta. Rigoni affronta Maccarone, non tocca il pallone, forse la gamba destra dell’avversario sì, ci stava il rigore, sia pure con Maccarone che ci mette molto mestiere. Castro entra su Croce, ok il secondo giallo.

GIACOMELLI
TORINO-LAZIO 2-2
Parolo su Obi, che rischio!

Un disastro Giacomelli, senza molte attenuanti: e se lascia dubbi l’intervento a gamba alta del già ammonito Parolo su Obi, nel giro di cinque minuti combina due disastri incredibili. Perché Castan non tocca mai il pallone, spostato dall’interno sinistro di Immobile, ed era dunque rigore; perché il braccio di Parolo sul tiro di Ljaijc è sì non parallelo al corpo ma il giocatore di Inzaghi lo ha portato dietro la schiena mentre si sta girando, dunque il movimento è congruo, l’addizionale Di Paolo non lo coglie, assegna un penalty che non c’era.

IRRATI
BOLOGNA-SASSUOLO 1-1
Negato un rigore su Verdi

Prosegue il momentaccio di Irrati, davanti ai monitor del Var Rizzoli e Massa (già, proprio i due artefici del disastro di San Siro) avrebbero potuto (condizionale d’obbligo) dargli una mano. Dopo otto minuti, al Bologna manca un calcio di rigore: Magnanelli affronta Verdi, non tocca il pallone ma gli aggancia il piede sinistro, piede proprio sulla linea dell’area, dunque in area. Tiro di Taider, il pallone colpisce il volto di Peluso, non ci sono tocchi di braccio: giusto non dare rigore. Annullato un gol a Krejci: in fuorigioco al momento del tocco di Verdi. Gol annullato anche a Floccari, servito da Torosidis che era in fuorigioco ancora sul passaggio di Verdi. Contatto Verdi-Cannavaro, il difensore tocca il pallone con il tacco e se la cava. Cross di Torosidis, Peluso devia col petto.

IL POSTICIPO ROMA-PALERMO 4-1
Calvarese
Manolas su Aleesami era da rosso

Partita di carattere per Calvarese, non era facile: scorbutica, all’inizio, vissuta sui nervi, poi andata via facile dopo il risultato acquisito dalla Roma. C’è un solo episodio da analizzare alla moviola (nella control room i Var Valeri e Damato). Ha optato per il giallo a Manolas, la possibile spiegazione: Aleesami resta in piedi e sembra non risentire dell’intervento, questo deve avere alterato la percezione del fallo (solo al replay se n’è capita l’esatta dinamica) che poi, rivisto in tv, poteva essere da rosso. Quattro ammoniti in 12’ sono bastati per rimettere la partita sui binari giusti.

Primo tempo
13’ - Occasione per El Shaarawy, servito da Dzeko: c’è Morganella che lo tiene in gioco.
16’ - Andjelkovic su Salah, trattenutina: il rosanero va di mestiere, ma è davvero troppo poco anche solo per immaginare il rigore.
22’ - Rimessa al Palermo, ma è evidente (anche senza tv) che l’ultimo tocco è di Nestorovski e non di Fazio: non se ne accorgono né l’assistente numero uno Posado, né il quarto uomo (che era proprio lì) Fiorito.
27’ - Intervento con la gamba alta (livello del gluteo) di Manolas su Aleesami: giallo che poteva essere rosso dopo averlo visto in televisione.
35’ - Goldaniga ostacola Salah: ammonito.
36’ - Juan Jesus travolge Diamanti, corretto il giallo (non ci sono gli estremi per fare altro).
39’ - Chochev stende Emerson Palmieri: altro giallo.

Secondo tempo
39’ - Salah cerca di segnare toccando con la mano: giallo da regolamento.
48’ - Occasione per Strootman, servito da Totti: posizione ok.

Articoli correlati

Commenti