Corriere dello Sport

Moviola

Vedi Tutte
Moviola

Moviola Serie A: Regolare l’1-0 di Brozovic. Che dubbio su Laxalt!

Moviola Serie A: Regolare l’1-0 di Brozovic. Che dubbio su Laxalt!
© Inter via Getty Images

Sul 2-0, intervento di Miranda sull’uruguaiano in area

Sullo stesso argomento

di Edmondo Pinna

lunedì 12 dicembre 2016 09:55

CALVARESE
CAGLIARI-NAPOLI 0-5
Barella-braccio, era da penalty

Il risultato finale dà l’idea di che tipo di partita sia stata: pochi problemi per Calvarese, giusto un paio di dubbi che - come detto - non hanno inciso sul match. Sullo 0-0, punizione di Mertens, in barriera Barella si stacca dal resto dei compagni e tocca il pallone con il braccio sinistro, a quel punto largo: senza il tocco, il pallone sarebbe finito verso la porta di Storari, poteva starci anche il rigore. Clamoroso errore dell’assistente numero uno, Posado, che segnala un fuorigioco di Callejon senza senso: il giocatore, sul cross di Insigne, era tenuto in gioco da Pisacane per almeno due metri. Hysaj a terra in area, dietro di lui Pisacane al quale ha preso il tempo, non sembrano però esserci gli estremi del rigore. E’ regolare la rete di Mertens dello 0-4: al momento dell’assist di Insigne, lo tiene in gioco Pisacane.

MARESCA
ATALANTA-UDINESE 1-3
Petagna-Felipe in area: rigore

Pochi episodi per Maresca, che pure conferma la tendenza ben notata in queste prime giornate di campionato: pecca di presunzione, la dimostrazione è nell’ammonizione di Gomez per simulazione. Ora, vero che si lascia un po’ andare, ma è anche vero che un contatto sulla gamba sinistra con Kums c’è. Errore di valutazione abbastanza grossolano (e che poteva cambiare la partita): fischia un fallo a Petagna in attacco, quando è in realtà Felipe da dietro che lo stende. L’atalantino riesce a prendere il tempo e lo spazio all’avversario, anticipandolo con la gamba destra e cercando di bruciarlo sul “perno”, Felipe lo tocca, siamo proprio sulla linea dell’area, ci stava il rigore. Buon vantaggio su gol di Zapata, che conclude l’azione dopo aver subito fallo da Caldara.

GUIDA
BOLOGNA-EMPOLI 0-0
Non c’è penalty su Destro

Destro chiede il rigore a metà della ripresa, ma sono lui e Krejci a commettere fallo su Bellusci e non il contrario. Ok la posizione di Destro (lo teneva in gioco Costa sul cross di Krafth) quando ha avuto la palla gol a fine gara.

TAGLIAVENTO
PALERMO-CHIEVO 0-2
Meggiorini, non era off side

Partita senza sbavature per Tagliavento, a questo punto eleggibile per i prossimi big match. E’ fortuito lo scontro nel quale restano coinvolti Gamberini e Quaison, che resta a terra. Clamoroso errore (una costante ieri per gli assistenti) per il guardalinee numero due, Di Iorio, che ferma Meggiorini (servito da De Guzman) in gioco per un metro (c’era Goldaniga)

ROCCHI
TORINO-JUVENTUS 1-3
Lichtsteiner-Castan, senza fallo

Buona la partita di Rocchi, forse troppo avaro di cartellini. Protesta il Torino e chiede il rosso per Rugani, che s’affanna (leggermente) su Belotti: non può essere mai espulsione perché non è chiara occasione, non c’è possesso del pallone (è ancora alto) e la distanza dalla porta è notevole, poteva però esserci punizione e giallo. Tiro di Ljajic, Chiellini respinge col petto. Ok l’azione del gol di Belotti: Rugani tiene in gioco Baselli che crossa col pallone ancora in campo. Abbraccio in area granata fra Castan e Mandzukic: si tengono entrambi, il difensore rischia di più perché non guarda mai il pallone. Giallo a Mandzukic: prende prima il pallone di Zappacosta, ma l’intervento è irruento e potenzialmente pericoloso. Alex Sandro-Zappacosta, spalla contro spalla in area, corretto far proseguire. Chiede il rigore la Juve per il contatto fra Lichtsteiner e Castan: distanza ravvicinata e la posizione ferma di Castan (che quasi sembra volersi rimpicciolire) portano Rocchi e Banti a prendere la giusta decisione. Ne è proponibile un confronto col famoso Ronaldo-Iuliano (dinamica e movimento dei protagonisti totalmente differente). Rugani-Boye, il fallo è del granata: ok.

VALERI
INTER-GENOA 2-0
Joao Mario-Izzo: non c’è nulla

Molto affidabile la direzione di Valeri, che ha fatto giocare quando la partita lo ha consentito, tollerando anche qualche contatto ruvido. Un paio di sbavature, ma nulla che macchi la serata. Brozovic piomba su Ocampos: fuori area, era fallo e giallo, Valeri ha fatto proseguire. Controllo col braccio destro di Ocampos, ok l’ammonizione. Colpo di testa di Palacio, spalla di Burdisso: non è rigore. Ok l’1-0 di Brozovic: il fuorigioco di Eder, D’Ambrosio e Miranda non disturba mai Perin, l’unico sulla visuale è Palacio ma è in gioco. Fallo di Murillo su Ocampos, vantaggio per l’occasione di Lazovic e poi giallo. Contatto Joao Mario-Izzo: poco per il penalty. Dubbi su un contatto fra la gamba sinistra di Miranda e la sinistra di Laxalt: è davvero leggero (più di quanto non sembri nel fermo immagine), tanto che il rossoblù neanche protesta, ma se Valeri avesse fischiato....

Articoli correlati

Commenti