Moviola Serie A, Juventus-Chievo: Piccinini, dubbi da rigore su CR7 e su Pellissier

Genoa-Milan: contatto Paquetà-Bessa, rischio rigore e senza... VAR
Moviola Serie A, Juventus-Chievo: Piccinini, dubbi da rigore su CR7 e su Pellissier© AFPS
Edmondo Pinna
TagsSerie AMoviolaJuventus-Chievo

ROMA - Ecco i principali casi da moviola di Juventus-Chievo e Genoa-Milan, posticipi della 20ª giornata di Serie A.

Piccinini
Juventus-Chievo 3-0
Piccinini, dubbi da rigore su CR7 e su Pellisseir

Vista la semplicità della partita, sarebbe da non giudicare la partita del Can B (terzo anno) Marco Piccinini, 35 anni, sezione di Forlì. Ma visto che lo hanno mandato lì apposta perché non si preannunciava una partita complicata, un paio di cose vanno riviste: il pestone di Rossettini su CR7 e la spintarella si Rugiani su Pellissier. Corretto assegnare il rigore, regolare la rete del 2-0 (Depaoli tiene in gioco Emre Can).

Festa Juventus con il Chievo ma Ronaldo sbaglia un rigore
Guarda la gallery
Festa Juventus con il Chievo ma Ronaldo sbaglia un rigore

DUBBI - Dopo un quarto d’ora, primo grattacapo: Rossettini entra su Cristiano Ronaldo che lo anticipa, ne scaturisce un pestone (piede destro) più che un tocco sul pallone. Piccinini non dà rigore, aspetta il controllo del VAR (Calvarese) che conferma. I dubbi restano: ci stava il rigore. Così come poteva starci (e se avesse dato il primo avrebbe dato anche questo) per la spinta (non clamorosa, ma se l’avversario è in salto è più pericolosa) a due mani di Rugani su Pellissier. Anche qui VAR silente. Nessun dubbio sulla respinta di fianco/schiena di Bani su tiro di Ronaldo.

RIGORE - Lo stesso Bani, però, mette il braccio sinistro largo sul tiro di Douglas Costa: rigore, Piccinini lo vede bene anche senza l’ausilio della tecnologia.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti