Moviola
0

Moviola Serie A: Juve, il braccio di Bonucci ora non è rigore ma 49 giorni fa...

Le nuove regole evitano la pioggia di rigori della scorsa stagione, il rischio sarà di passare da un estremo all’altro

Moviola Serie A: Juve, il braccio di Bonucci ora non è rigore ma 49 giorni fa...
1 di 3 Successiva

JUVENTUS-SAMPDORIA

La partita di Piccinini porta con sé una conferma e un dilemma. La conferma è che quest’anno, quei rigori a pioggia che si sono visti fino a un mese e mezzo fa (già, perché i tempi dettati dal Covid-19 sono così serrati che non permettono di dimenticare così facilmente) non si dovrebbero vedere più. Il dilemma: servono conferme più probanti che il vento sia cambiato davvero. Soprattutto, il rischio sarà di passare da un estremo all’altro (cosa non nuova nella gestione-Rizzoli). Di suo, Piccinini fa quello che deve, senza esagerare, direzione di gara pulita (24 falli, 2 ammoniti). E tranne quel braccio c'è stato poco o nulla.

Pagelle Juve-Sampdoria, i migliori e i peggiori

Braccio largo

In area bianconera, Bonazzoli tocca il pallone che finisce sul braccio sinistro di Bonucci molto largo. Fino al 2 agosto (49 giorni fa) non si sarebbe discusso, rigore sempre. Ieri il dubbio s’è insinuato, pare che le nuove disposizioni (ennesima rivoluzione) dovrebbero portare a ristabilire certi “paletti”, nel caso specifico la distanza pallone-braccio (minima), la posizione naturale delle braccia («Non vogliamo i pinguini» ha detto Rizzoli). Piccinini si sarebbe dunque adeguato. Ma quanto durerà? E soprattutto, d’ora in avanti questi episodi non saranno più puniti?

Pirlo: "Nessun copia e incolla, questa è la mia Juve"

Millimetri

Tiro di McKennie, Audero salva col pallone che pizzica per un millimetro la linea, la GLT conferma. 

Parma-Napoli

Riparte bene l’internazionale Mariani, atteso da conferme importanti. Valuta lui la spintarella di Pezzella, giudica benissimo il braccio di Bruno Alves. Chiude con 28 falli fischiati e 5 ammoniti.

Gattuso: "Osimhen ha una marcia in più"

In area

Due episodi, entrambi nell’area del Parma: leggera spinta col l’avambraccio sinistro di Pezzella su Lozano, forse poco per i canoni da rigore di quest’anno, ma il difensore gialloblù ha rischiato. Mai rigore (né con le vecchie, né con le nuove interpretazioni) il tocco di braccio destro (che sta andando dietro la schiena) di Bruno Alvez su cross di Lozano.

Osimhen: "Napoli, che vittoria!". Mertens e Insigne lo esaltano

Disciplinare

Manca un giallo a Lozano: la trattenuta su Pezzella è prolungata e plateale

Gattuso: "Spettatori? Mille o nessuno non cambia niente"

 

1 di 3 Successiva
Tutte le notizie di Moviola

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta