Moviola Roma-Spezia, quanti errori: due rigori e ce n'era... mezzo

Ghersini da 4,5: oltre ai due penalty lascia un dubbio su Villar e dà l’impressione di fischiare a comando. Ok i due rossi per Mancini e Pau Lopez
Moviola Roma-Spezia, quanti errori: due rigori e ce n'era... mezzo© LAPRESSE
Edmondo Pinna

Insufficiente la partita di Ghersini: il suo voto non va oltre il 4,5. Fischia due penalty che insieme non ne fanno mezzo, lascia un dubbio su Villar, spesso dà l’impressione di fischiare a comando (vedi fallo su Vignali davanti a Italiano). Ok i due rossi per Mancini e Pau Lopez.

Quale rigore

Maggiore in area, davanti a lui. Cristante pianta il piede sinistro a terra ben prima che il giocatore dello Spezia gli vada addosso, è il suo sinistro che colpisce il sinistro di Cristante. Dall’altra parte, Pellegrini è furbo (e Ismajli ingenuo) ad allargare la gamba sinistra sull’avversario, quasi ad ostacolarlo, anche in questo caso il rigore che ne deriva è avvolto nella nebbia.

Dubbio

Con quel metro, l’ancata (senza toccare il pallone, diretta sulla figura) di Ismajli su Villar sarebbe da rigore. Diciamo sarebbe perché - a giochi normali - non c’è nulla che possa portare al penalty.

Supplementari

Due rossi in meno di un minuto: ok il secondo giallo a Mancini (in ritardo su Campora), ok il rosso diretto per Pau Lopez (liscia il pallone, colpisce Piccoli)

Var

L’inattività gli costa qualcosa anche davanti alla tv. Il voto di Guida: 5

Disastro Roma: doppio rosso in 1' e Spezia ai quarti di Coppa Italia
Guarda la gallery
Disastro Roma: doppio rosso in 1' e Spezia ai quarti di Coppa Italia

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti