Moviola Serie A: Sozza, brutto episodio nel finale di Roma-Sassuolo

Disastro Chiffi in Milan-Lazio. Orsato, rientro soft con l'Inter, ma tanti i casi
Moviola Serie A: Sozza, brutto episodio nel finale di Roma-Sassuolo© LAPRESSE
Edmondo Pinna
TagsMoviolaSerie ARoma-Sassuolo

Roma-Sassuolo: Sozza, brutta scena dopo il 90'. Gol annullati ok. Voto: 6

Rocchi prova Sozza in una gara più impegnativa, la sensazione: c’è qualcosa, manca però molto per sgrezzare l’arbitro. Al di là dei due gol annullati, due note: 1) non fischia un facile fallo di ostruzione di Chiriches (già ammonito) su Pellegrini, poi va ad ammonire Ibañez per un’entrata rude ma sul pallone; 2) Kyriakopoulos mette le mani addosso a Sozza dopo il 90’, gli dà una spintina e urla, manca (con pochi dubbi) il rosso, ma l’episodio - mediaticamente - è grave. 

Fuorigioco

Annullato un gol a Berardi: lancio di Gian Marco Ferrari, Rogerio non tocca (in tv sembrava di sì) e a quel punto Raspadori è oltre Ibañez. Netto l’offside di Scamacca   . 

VAR: Abisso 6

Controlla e conferma.

Pagelle Roma: migliori e peggiori della vittoria contro il Sassuolo
Guarda la gallery
Pagelle Roma: migliori e peggiori della vittoria contro il Sassuolo

Milan-Lazio: disastro Chiffi. E Bakayoko era da rosso. Voto 4

Brutta partita di Chiffi, c’è chi lo vorrebbe internazionale da gennaio: anche fosse per mancanza d’avversari, sarebbe un errore: mai in partita, mai accettato. Si perde un rigore che doveva vedere (la prima inquadratura del VAR lo inchioda), sul penalty avrebbe dovuto fischiare subito perché Kessie ritocca il pallone dopo che aveva colpito la traversa, invece fischia la fine. Peggio: manca un rosso a Bakayoko, Mazzoleni dormiente (o impietosito?) non sana l’er- 
rore. Il finale è solo colpa sua.

Rigore netto

Calcio di Immobile a Kessie, è netto, Mazzoleni lo richiama al VAR, Chiffi ci mette anche molto a verificare. Kessie tenta il colpo di testa dopo la traversa: era calcio di punizione indiretto (e poi semmai la fine del tempo). 

Da rosso

Bakayoko sale sopra la caviglia di Acerbi che lo aveva anticipato, da rosso, se gli hanno suggerito il giallo per evitargli un altro viaggio al monitor è un altro errore. Male. 

VAR: Mazzoleni 5 

Solo il rigore, francamente poco...

Milan-Lazio, la rabbia di Sarri a fine partita
Guarda la gallery
Milan-Lazio, la rabbia di Sarri a fine partita

Sampdoria-Inter: Orsato, rientro soft, ma tanti casi. Voto 6

Chissà da quanto aspettava (ma siamo proprio sicuri che l’aspettava?) un’occasione del genere, Orsato, lontano dall’Inter (per scelta sua e di Rizzoli) per quella famosa gara con la Juve. Gliel’ha data Rocchi, che è andato a vederlo. E avrà notato - anche - che non era proprio a suo agio l’arbitro di Schio.  

Disomogeneo

Leggera, ma non si può dire inventata (la mano sulla faccia c’è) la punizione dello 0-1: manata in faccia di Colley su Lautaro che ci mette del suo per finire a terra. Con questo metro, allora, è molto più falloso il contatto fra Çalhanoglu e Damsgaard sull’1-2 di Lautaro. Il colpo non è sulla spalla ma sulla schiena, è anche molto duro. Di sicuro non è da VAR: l’APP (l’inizio della fase d’attacco) ha tempi molto più ristretti quest’anno. Però Orsato è lì, non è difficile fischiare.

Malizioso

Manca un giallo per Candreva e anche qui Orsato è vicino: Candreva ha il pallone in mano, parla con uno dei preparatori di Inzaghi (Spicciariello) e gli lancia (debolmente, ma glielo lancia) il pallone sulla faccia. Per il rosso manca la violenza, ma il giallo?

No rigori

Skriniar tocca il pallone che finisce sul braccio destro di Adrien Silva: ribattuta ravvicinata e movimento congruo rispetto alla dinamica. Dumfries trattiene Candreva, poi lo molla e solo dopo il blucerchiato cade. In entrambi i casi, no rigore. 

VAR: Nasca 6 

Non s’intromette e fa bene.

La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina
Guarda la gallery
La Sampdoria frena l’Inter: Inzaghi scatenato in panchina

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti