Pagina 2 | Moviola Serie A: il rosso ad Acerbi è colpa di Massa. Non bene Di Bello in Atalanta-Milan

Promosso Sozza in Fiorentina-Napoli. Per Ayroldi tutto facile, manca solo un giallo
Edmondo Pinna
TagsMoviolaSerie A

Fiorentina-Napoli, Sozza promosso. Voto 6,5

È sicuramente il giovane sul quale puntare. Ha forza, riesce ad essere sempre vicino all’azione (Osimhen su rigore, tanto per citare), sa farsi accettare dai giocatori: Sozza supera la prova Fiorentina-Napoli (in tanti erano caduti al Franchi, proprio in questo match), 29 falli e 6 ammoniti, fa sempre la scelta giusta nelle decisioni difficili (rigore, tap-in di Insigne, gol dell’1-0). Il merito, sia chiaro, è solo di Rocchi, il designatore (gradito alla Figc) che sta rischiando pur di cavare qualcosa dei buono fuori da questo gruppo: un Sozza (appena 11 gare in A, ha fatto la capolista fuori casa) in una gara così ce lo sognavamo. Si perde un po’ nel finale (non fischia punizione chiara su Di Lorenzo, poi ammonisce Demme, giustamente anche). 

Regolare

Check sulla rete della Viola: più che sul contattino Bonaventura-Ospina, l’attenzione di Aureliano s’è focalizzata sulla spintarella Vlahovic-Fabian Ruiz: tutto regolare. 

Non solo rigore

Molto vicino (e Osimhen quando corre, vola) Sozza al contatto fra Martinez Quarta e l’attaccante azzurro, fischia con sicurezza il rigore e ammonisce il viola: siamo al limite, non sembra così genuino il tentativo di giocare il pallone. Sul tiro di Insigne, Dragowski respinge, sul pallone arriva prima l’attaccante del Napoli, il contatto che segue - anche questo al limite, siamo nell’area di porta - può essere considerato di gioco. 

VAR: Aureliano 6 

È nel suo ambiente, controlla e conferma.

Il Napoli non si ferma più: Lozano e Rrahmani stendono la Fiorentina
Guarda la gallery
Il Napoli non si ferma più: Lozano e Rrahmani stendono la Fiorentina

Atalanta-Milan, Di Bello, la rete del 2-3 era da annullare. Voto 5,5

Non benissimo Di Bello: non vede il rigore (ma dalla posizione dove era, sarebbe stato un miracolo); bravo nel giudicare non punibile l’entrata di Tomori su Pessina. Era fallo su Messias sul gol del 2-3. Grande valutazione dell’assistente numero due, Cecconi, sullo 0-1 di Calabria (tenuto in gioco da Maehle). 

Rigore

Tiro di Zappacosta, in scivolata Messias, pallone sulla coscia sinistra e poi sul braccio, già punibile in partenza. OFR e rigore. 

2-3 da annullare

Zapata tocca con la gamba sinistra la sinistra di Messias che finisce per autosgambettarsi, qui l’errore va diviso con il VAR, l’immagine (così come l’errore) è chiara. 

VAR: Abisso 6 

Mezzo voto in meno, spiegato perché.

Il Milan rischia ma batte l'Atalanta: 3-2 al Gewiss Stadium
Guarda la gallery
Il Milan rischia ma batte l'Atalanta: 3-2 al Gewiss Stadium

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti